Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

GALLIANI JR.: “SEMBRAVA UNA FOLLIA PUNTARE SU PALLADINO MA MIO PADRE HA INTUITO. CARBONI HA GRANDI POTENZIALITA’, DI GREGORIO TRA I TOP IN EUROPA”

Gianluca Galliani, imprenditore, dirigente e figlio di Adriano Galliani è intervenuto in diretta ai microfoni di TvPlay.

“SEMBRAVA UNA FOLLIA PUNTARE SU PALLADINO, MIO PADRE HA GRANDE INTUITO” – “Mio padre Adriano ha questo intuito sugli allenatori, mi diceva da anni che Palladino sarebbe diventato un grandissimo allenatore e che aspettava una chance per farlo crescere. Lui era un giocatore del Monza quando eravamo in Serie C, poi ha avuto problemi fisici ed è divenuto tecnico della primavera. Dopo quella partenza con un punto in sei giornate sembrava una follia affidare la panchina a un debuttante, ma non è la prima volta che mio padre e Berlusconi hanno fatto follie assieme nella loro carriera, ma è evidente che il curriculum nello sport e non, portino a vedere delle capacità nelle persone che in pochi vedono. Io ho grande stima di Palladino, sia come allenatore che persona. Nell’ultima partita col Genoa hanno fatto una prestazione sontuosa, nonostante il 2-2 lui ha avuto la forza di inserire due attaccanti giovani per vincere la partita: non è da tutti”.

“A MONZA LA FILOSOFIA E’ AVERE GIOCATORI ITALIANI E CREARE BEL GIOCO” – “Il Monza ha un credo chiaro dettato da Berlusconi come ai tempi del Milan: avere giocatori italiani e puntare a fare il bel gioco, provando a fare il massimo con tutti. Non è mai stato dato un obiettivo, a parte nelle serie inferiori quando aspiravamo alla promozione. Noi vogliamo stupire seguendo quanto fatto col Genoa o col Milan, ma è chiaro che ci piacerebbe sognare l’Europa, anche se io credo che l’obiettivo sia giocare con serenità, specialmente in questa fase in cui la salvezza è già a portata di mano”.

“MIO PADRE NON RINNOVA I CONTRATTI DURANTE LA STAGIONE, I NOSTRI GIOIELLI SONO BLINDATI” – “Non si è mai pensato ad un altro allenatore e c’è l’impegno di rivedersi a fine campionato per fare il punto della situazione. Mio padre non fa mai rinnovi di contratto durante la stagione perché c’è il rischio di distrarre i calciatori. Le trattative, infatti, possono comportare tensioni con gli agenti o coi calciatori stessi. Ad esempio ha rinnovato Dany Mota, Di Gregorio e Colpani poco prima dell’inizio del campionato. Ogni volta che finisce una stagione cerca di analizzare tutto, per lui non esiste il futuro ma soltanto il presente”.

“CARBONI HA GRANDI POTENZIALITA’, NON DEVE TORNARE ALL’INTER IN QUESTO MOMENTO” – “Io credo che Carboni abbia potenzialità enormi, ed è un ragazzo intelligente che mi piace tanto. Ha bisogno di esperienza, non può tornare all’Inter ma deve continuare a giocare e a portare avanti un percorso di crescita. Metterlo in un top team ora sarebbe un errore, ma credo proprio che i dirigenti nerazzurri non lo faranno. Il Monza è una squadra che ha competizione e quindi credo che questa stagione gli stia servendo per diventare un giocatore migliore”.

“POPOVIC HA GLI OCCHI ADDOSSO, DEVE PENSARE A TROVARE CONTINUITA'” – “Popovic è un ragazzo interessante ma ha bisogno di giocare. Quando si hanno gli occhi addosso non è una cosa positiva perché rovinare i talenti è semplice. Gli servirà continuità, si vede che ha delle doti ma deve crescere tanto e sono sicuro che al Napoli possa fare il giusto percorso”.

“PORTARE VIA DI GREGORIO DAL MONZA SARA’ MOLTO DIFFICILE” – “Di Gregorio e Colpani hanno contratti lunghi. Se qualcuno vorrà portarli via dal Monza ci sarà da impegnarsi. Di Gregorio è tra i migliori portieri d’Europa, e non è assolutamente certo che possa lasciare il Monza, che è una squadra che ragiona in maniera diversa e vuole cercare di vincere più partite possibile per poi capire cosa fare a fine stagione”.

 

 

 

dirette costanti ogni giorno da tutto il mondo

TvPlay.it proprietà di WEB 365 Srl – Piazza Tarquinia 5 – 00183 Roma RM – P.Iva IT12279101005 – redazione@tvplay.it
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma con numero 62/2023 del 17/04/2023

Impostazioni privacy