Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Giuffredi a TVPLAY: “Di Lorenzo vuole restare a vita a Napoli, sposteremo Esposito”

Mario Giuffredi

L’agente Mario Giuffredi a Calciomercato.it, in onda su TvPlay, ha dato una panoramica sulla situazione dei suoi assistiti e ha detto la sua anche sulla lotta Scudetto.

Mario Giuffredi
Mario Giuffredi a TvPlay

NAPOLI E SQUADRE CHE HANNO DELUSO – “Mi aspettavo un Napoli importante, poi così importante no. Il club sa programmare, quando prendono un giocatore difficilmente lo sbagliano, mi aspettavo un Napoli importante ma non a questi livelli, oggi è una delle squadre più forti d’Europa”.

AVVERSARIO DEL NAPOLI – “I tifosi del Napoli devono essere preoccupati del Napoli stesso, Milan e Inter sono squadre importanti in ripresa, così come la Juventus. Ma il Napoli deve guardare sé stesso perché se continua così non ce ne sarà per nessuno”.

POLITANO E DI LORENZO – “No di Politano non abbiamo ancora mai parlato, con Di Lorenzo parleremo durante la sosta e speriamo per la ripresa sia tutto a posto. Giovanni h chiesto di rimanere a vita a Napoli e il Napoli si è dimostrato disponibile a un rinnovo perché il club ha le stesse idee di sposarsi con il ragazzo a vita. Politano vedremo dopo il mercato, così come per Mario Rui”.

TANTI TERZINI IN GESTIONE – “Prendo i giocatori bravi, qualsiasi sia il ruolo, soprattutto che abbiano requisiti dal punto di vista umano e caratteriale. È un caso che siano terzini, noi prendiamo quelli bravi, ne abbiamo anche in altri ruoli, Zaccagni è esterno, Politano è esterno, Casale è difensore…”.

BIRAGHI POTEVA AVERE UNA CARRIERA MIGLIORE – “Lui tre anni fa era all’Inter, un livello importante lo ha raggiunto. È arrivato in Nazionale. La Fiorentina è il club che ha creduto di più in Biraghi, lo ha fatto capitano, lo ha messo al centro del progetto. È una piazza importante e credo che restando alla Fiorentina abbia fatto una carriera importante. Poi talvolta ci devono essere anche gli episodi per arrivare in certe piazze. A lui era capitato quando arrivò all’Inter, poi alla Fiorentina è stato reso importante”.

MARIO RUI – “Mario Rui è un giocatore che ha grande carattere, si è fatto scivolare tutto addosso e ha dimostrato di essere un grande giocatore con i fatti. So che percorso abbiamo fatto insieme e so che nessuno è riuscito ad abbatterci. So cosa pensava il popolo napoletano di Mario Rui due anni fa, se oggi la situazione è ribaltata è merito suo. Mondiale? Non ci è rimasto male, a un certo punto è rimasto fuori dalla nazionale, ha provato la rincorsa perché nell’ultimo anno e mezzo ha giocato molto bene, normale che quando c’è la conferma che non ci andrai ci rimani un po’ male, ma ci rimarrebbe più male se non vincesse lo Scudetto. C’è tanto di Spalletti in questa rinascita, c’è un odio e amore per me con Spalletti, persona generosa, talvolta non concordo con le sue scelte, ma con Mario Rui ha fatto un gran lavoro, lo ha chiamato lui maestro o professore, c’è tanto di suo nelle sue prestazioni”.

ZACCAGNI – “Zaccagni sta bene alla Lazio. Speriamo di proseguire per più tempo possibile la carriera lì, è un ragazzo che sta benissimo alla Lazio”.

FUTURO DI MALEH – “Youssef ha un grande potenziale, deve trovare un ambiente e un tecnico che gli diano fiducia, perché ha un potenziale che nemmeno lui immagina”.

SEBASTIANO ESPOSITO – “Io ho sempre preso giocatori quando le cose non gli andavano bene, quando la gente non ci credeva. Sebastiano Esposito è uno di quelli in questo momento. Ma con il tempo Sebastiano farà ricredere tutti, tanti si dimenticano che è un 2002. Tornerà in Italia e arriverà a grandi livelli, nelle prossime settimane inizieremo a capire dove poterlo trasferire”.

dirette costanti ogni giorno da tutto il mondo

TvPlay.it proprietà di WEB 365 Srl – Piazza Tarquinia 5 – 00183 Roma RM – P.Iva IT12279101005 – redazione@tvplay.it
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma con numero 62/2023 del 17/04/2023

Gestione cookie