Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Juventus, svolta da 28 milioni: la decisione spiazza i tifosi

Pavel Nedved e Andrea Agnelli

La lunga pausa per i Mondiali è il momento ideale per la Juventus per una svolta da 28 milioni che disorienta i tifosi

La Juventus ha chiuso il bilancio 2021/2022 con una perdita consolidata di 254.3 milioni di euro, in crescita rispetto al rosso di 209.9 milioni dell’esercizio precedente. Nel dettaglio, l’incremento della perdita dell’esercizio – pari a 44,4 milioni – è principalmente dovuto a minori ricavi per 37.3 milioni per un totale di 443.4 milioni di euro. 

Pavel Nedved e Andrea Agnelli
Pavel Nedved e Andrea Agnelli (Ansa)

Eppure, dalle parti della Continassa non sembrano preoccuparsene più di tanto. E’ vero, in questo momento in cima ai pensieri dei dirigenti bianconeri non ci sono i conti societari in rosso bensì la spinosa questione dell’indagine della Procura della Repubblica di Torino sui bilanci e le plusvalenze che vede indagati 15 tra gli attuali ed ex dirigenti del club bianconero.

Tuttavia, i disastrati conti societari dovrebbero rappresentare sempre e comunque la priorità per un management, ecco perché sconcerta, e non poco, la prossima mossa della Juventus.

Juventus, 28 milioni di euro per il riscatto di Moise Kean

Moise Kean
Moise Kean, 28 milioni di euro per il suo riscatto (Ansa)

Il filotto di 6 vittorie consecutive, con tanto di porta inviolata, negli ultimi sei match prima della pausa per i Mondiali in Qatar ha consentito ai bianconeri di rilanciarsi in classifica che al momento li vede al terzo posto, a due lunghezze di distanza dal Milan, secondo alle spalle dell’inarrivabile e inarrestabile Napoli di Luciano Spalletti.

Una striscia vincente che è frutto di una difesa impermeabile (con 7 gol subiti la retroguardia bianconera è la meno battuta della Serie A) e che porta in calce la firma della “nouvelle vague” juventina, Miressi, Fagioli e soprattutto Moise Kean.

Autore di cinque reti nelle ultime cinque partite, l’attaccante, in prestito dall’Everton, è, infatti, l’uomo copertina della Juventus vincente nell’ultimo segmento di campionato prima della sosta. Un rendimento, al di sopra delle aspettative, che potrebbe quindi convincere il club bianconero a riscattarlo. Anzi, come riporta l’odierna edizione de “La Gazzetta dello Sport, l’accordo con l’Everton è praticamente scontato.

Nel 2021 i bianconeri e i “toffees” si sono accordati su una clausola in virtù della quale il trasferimento di Kean  diventerà definitivo in caso di raggiungimento di determinati risultati nella stagione in corso e dietro il versamento di 28 milioni di euro. Uno sproposito allora tanto da far storcere il naso ai più ma oggi, alla luce delle ultime prestazioni di Kean, degli scettici non vi è neanche più l’ombra.

Gestione cookie