Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

“Lobotka al Milan”, tifosi del Napoli sorpresi: l’annuncio in diretta

Stanislav Lobotka

Una clamorosa indiscrezione in diretta radiofonica ha sconcertato i tifosi del Napoli: “Stanislav Lobotka al Milan”

Il Napoli da ieri, dopo alcuni di giorni di vacanza che hanno permesso agli azzurri di ricaricare le pile, è in Turchia, per la precisione ad Antalya, sede del ritiro, che si protrarrà fino al 13 dicembre, organizzato per il richiamo di preparazione fisico-atletica utile agli azzurri per farsi trovare pronti alla ripresa, fissata al 4 gennaio, con l’obiettivo di ripetere (fare meglio è oggettivamente quasi impossibile) la favolosa prima parte di stagione.

Stanislav Lobotka
Stanislav Lobotka (Ansa)

Infatti, il Napoli di mister Luciano Spalletti è arrivato alla pausa per i Mondiali, in corso si svolgimento in Qatar, in testa alla Serie A con 8 punti di vantaggio sulla più immediata inseguitrice, il Milan, frutto di un ruolino di marcia da sogno: 13 vittorie e 2 pareggi.

Altrettanto straordinario è stato il cammino in Champions League che si è concluso con l’approdo agli ottavi di finale da primo in un girone dove era inserito anche il blasonatissimo Liverpool di Jurgen Klopp.

Napoli, il retroscena di mercato riguardante Lobotka

Lo slovacco Stanistav Lob
“Stanislav Lobotka al Milan” (Ansa)

Risultati che sono stati accompagnati da un gioco brillante, spettacolare e che ha valorizzato l’enorme talento del georgiano Khvicha Kvaratskhelia, che con 8 reti e 10 assist in 17 apparizioni è diventato il nuovo idolo del popolo azzurro, mentre, nonostante lo scetticismo e le facili ironie al suo arrivo all’ombra del Vesuvio, il sudcoreano Kim Min-jae non ha fatto rimpiangere Kalidou Koulibaly, volato l’estate scorsa a Londra per vestire la maglia del Chelsea, rendendosi utile anche in fase realizzativa (2 centri).

Tuttavia, anche la vecchia guardia ha offerto il suo fondamentale contributo. E’ il caso di Stanislav Lobotka, diventato in seguito all’arrivo sulla panchina partenopea del tecnico di Certaldo una colonna dell’undici azzurro oltre che uno dei migliori centrocampisti in circolazione. Prestazioni superlative che gli hanno fatto meritare il rinnovo di contratto fino al 2027,  con conseguente sostanzioso ritocco dell’attuale stipendio, oltre a farlo entrare nel radar del Chelsea come candidato alla sostituzione di Jorginho

Lobotka, dunque, è un punto fermo del Napoli del presente e del futuro, eppure lo slovacco,  come rivelato dall’ex dirigente del Milan, Danilo Pagni, ai microfoni del programma “Si Gonfia la Rete”, on air sulle frequenze di “Radio Crc”, è stato seguito a suo tempo dai rossoneri che poi però non hanno affondato il colpo:

Lobotka al Milan? Lo proposi tanto tempo fa. Lo andai a vedere quando giocava al Celta Vigo. Gattuso già me ne parlava bene di lui, ma io lo vedevo un po’ arrotondato. Mi dava l’impressione ancora di non essere un giocatore da Milan”. Ebbene, contro ogni previsione rossonera, a distanza di 4 anni Lobotka è diventato una delle pedine inamovibili nello scacchiere tattico di un Napoli che sogna in grande.

dirette costanti ogni giorno da tutto il mondo

TvPlay.it proprietà di WEB 365 Srl – Piazza Tarquinia 5 – 00183 Roma RM – P.Iva IT12279101005 – redazione@tvplay.it
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma con numero 62/2023 del 17/04/2023

Gestione cookie