Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Juve, trema anche Allegri: “pericolo” inglese. Perché la panchina potrebbe saltare

Juve Allegri

Juve, non c’è pace alla Continassa. Allegri, che sembrava intoccabile, potrebbe andar via: tutto dipende dalle prossime scelte di mercato.

Juve, nessuno si salva da solo. Allegri sembrava essere l’unica certezza nel caos dopo le dimissioni dell’intero CDA bianconero, invece anche il tecnico toscano è sotto esame. I dubbi erano cominciati sul finire della prima parte di stagione: la sosta natalizia, complice anche lo stop Mondiale, ha fatto aumentare gli interrogativi sulla sostenibilità di una figura simile. Non sono bastate le vittorie in rapida successione – che hanno dato uno scossone al ritmo compassato dell’inizio anno – a scacciare le voci su un allontanamento.

Juve Allegri
Juve, Allegri ipotesi addio (ANSA)

Successivamente il retroscena delle dimissioni consegnate e mai accettate da Elkann, con la rassicurazione che la squadra non sarà toccata. Non è finita perché Allegri naviga a vista: potrebbe andare via lui, qualora la stabilità economica venga meno, oppure il nuovo Consiglio d’Amministrazione potrebbe fare altre scelte. Non a gennaio. Si parla della prossima estate, quando a capo della Juve ci sarà – a tutti gli effetti – Giancarlo Ferrero: il volto nuovo designato successore di Agnelli. Insieme al Direttore Generale Maurizio Scanavino, volto GEDI e persona fidata nel mondo dell’editoria.

Juve, Allegri torna in bilico: perchè rischia di partire anche il tecnico

Ufficialmente la panchina di Allegri non si tocca: c’è ancora tanta strada da fare assieme, ma la realtà è un’altra. Ovvero che il tecnico costa parecchio e qualora alcuni obiettivi dovessero fallire potrebbe salutare anticipatamente. Magari trovando un accordo che adesso non c’è: il nodo è il mercato. L’ex Milan, attualmente, resta. Rassicurato del fatto che l’organico non sarà toccato, anzi: se possibile, verrà addirittura ampliato. L’allenatore ha fatto i nomi.

Allegri Juve
Il tecnico può ancora uscire di scena (ANSA)

Un paio di elementi lo soddisferebbero, ma tra il dire e il fare c’è di mezzo la liquidità e il ruolo della Finanza. Le inchieste continuano sullo sfondo, ma Allegri continua a proporre. Le indicazioni dall’alto parlano chiaro: lavorare e aspettare. Nell’attesa, in cima all’agenda bianconera – alla voce obiettivi – c’è Youri Tielemans, centrocampista del Leicester. Il belga è in scadenza di contratto e sulle sue tracce ci sono Arsenal e Barcellona. I bianconeri avrebbero una corsia preferenziale.

Attirato dalle velleità europee della Vecchia Signora, il 25enne avrebbe un accordo di massima con i bianconeri. Situazione che, però, potrebbe cambiare perché non ci sono più gli stessi riferimenti: le notizie arrivano fino in Belgio e il terremoto Juve potrebbe favorire i Gunners e il Barcellona. Scenario che potrebbe indispettire Allegri portato a lasciare la panchina anzitempo. Allora l’accordo sull’uscita di scena anticipata potrebbe non essere più utopia.

Gestione cookie