Napoli, il segreto del primato in classifica: numeri che fanno impressione

Napoli, il segreto del primato in classifica: numeri che fanno impressione

Napoli, il segreto del primato in classifica: numeri che fanno impressione. Gli azzurri hanno dominato la prima parte del campionato

Il campionato è fermo da oltre tre settimane. La lunga pausa legata ai campionati del mondo del Qatar ha messo in stand by l’attivita dei club che riprenderà a ritmi serratissimi all’inizio del nuovo anno. Il 4 gennaio del 2023 le squadre della massima serie scenderanno di nuovo in campo per la 16/a giornata di A. Approfittando di questa lunghissima e inedita sosta si può tracciare un primo parziale bilancio per scoprire pregi e difetti delle 20 protagoniste.

Spalletti sorride
Luciano Spalletti – TvPlay.it

Finora questo campionato ha avuto un unico straordinario protagonista, il Napoli di Luciano Spalletti. Gli azzurri hanno ottenuto finora uno score inavvicinabile per chiunque: 13 vittorie e 2 soli pareggi certificano una superiorità schiacciante sul resto della concorrenza. E non solo in Italia, perchè Osimhen e compagni hanno stupito tutti anche in Champions League dominando un girone che aveva come rivali più accreditati Liverpool e Ajax.

I segreti, se così si può dire, della giovane sbarazzina brigata azzurra, sono parecchi alcuni dei quali già ampiamente sviscerati. Ma ce n’è uno di cui in pochi erano a conoscenza, e che riguarda il numero dei giocatori inutilizzati o scarsamente utilizzati a causa degli infortuni muscolari. Secondo una tabella pubblicata da La Gazzetta dello Sport, la squadra di Luciano Spalletti risulta la migliore di tutte anche in questa speciale graduatoria.

Napoli, il segreto del primo posto: quasi azzerati i ko muscolari

Osimhen
Victor Osimhen – TvPlay.it

Delle prime otto in classifica, quella partenopea è la squadra che ha dovuto fronteggiare il minor numero di problemi di natura muscolare. Sono soltanto 4 finora gli elementi della rosa bloccati da infortuni a flessori, adduttori e quant’altro. La classifica delle altre: Atalanta ed Inter seguono a ruota con 5, la Lazio ha avuto 6 infortunati, 7 la Roma, ben 10 la Juventus e addirittura 12 il Milan campione d’Italia.

Spetta dunque ai rossoneri il triste primato dei giocatori costretti a fermarsi a causa di ko ai muscoli. E’ ovviamente limitativo attribuire al numero limitato di infortuni la stagione fin qui travolgente dei ragazzi di Spalletti, ma è fuor di dubbio che potendo contare quasi sempre sull’intera rosa il tecnico di Certaldo abbia potuto dosare meglio le forze e le energie dei suoi.

Gestione cookie