PSG sempre più ricco con Messi e Mbappé: l’incredibile record dopo la finale dei Mondiali

PSG sempre più ricco con Messi e Mbappé: l’incredibile record dopo la finale dei Mondiali

Il PSG può sorridere dopo l’epica finale dei Mondiali: le prodezze di Messi e Mbappé arricchiranno ancora di più il club.

Il Mondiale si è chiuso con una delle finale più emozionanti – se non di tutti i tempi – almeno del terzo millennio. Una sfida, quella tra Francia e Argentina (finita 3-3 e 4-2 ai rigori), che ha consacrato Lionel Messi come campione del mondo con l’Albiceleste. Ma anche un confronto stellare, senza ombra di dubbio, tra il 10 di Rosario e Kylian Mbappé.

Messi Mbappé record PSG
Grazie a Messi e Mbappé il PSG è sempre più ricco: i numeri dopo il Mondiale (TvPlay.it)

Il primo ha messo a segno una doppietta (segnando anche il suo dei rigori), il secondo addirittura una tripletta (più il proprio rigore). Uno scontro eccezionale che purtroppo ha potuto premiare uno solo dei due con la vittoria, ma che in fondo fa gongolare il Paris Saint-Germain, il club in cui i due giocano insieme. E l’epica finale è andata tutta nell’interesse del presidente Nasser Al-Khelaifi, con numeri che siglano una sorta di record ed arricchiscono ancora di più la squadra parigina.

Mondiali, vince anche il PSG: il “boom economico” grazie a Messi e Mbappé

Messi e Mbappé si sono dimostrati leader delle rispettive nazionali, dando vita ad una rivalità che – anche per incidenza sui tabellini (ed in generale la lotta nella classifica marcatori) – non si vedeva da diversi anni. Dall’altro lato, però, sorride più di tutti il PSG, abituato ad acquisti faraonici, così come i contratti per le loro stelle. La finale Mondiale, infatti, ha fatto impazzire i tifosi ed ha rimpinguato ulteriormente le casse dei campioni di Francia.

Messi Mbappé record PSG
Grazie a Messi e Mbappé il PSG è sempre più ricco: i numeri dopo il Mondiale (TvPlay.it)

Secondo quanto appreso da L’Équipe, difatti, in tre giorni le vendite delle magliette dei due campioni sono aumentate addirittura del 200%. E quel che più stupisce è che una fetta incredibile di questi ordini, il 40%, sia venuto da utenti statunitensi. Un fattore che la dice lunga sul successo riscosso dai Mondiali negli USA, un mercato più difficilmente accessibile per le altre competizioni. E pensare che c’era chi parlava di una “spending review” per il PSG, che invece ora potrà contare su un tesoretto (ancora da quantificare) di sicuro non indifferente.

Gestione cookie