Ecco Osimhen e Kvara, ma si ferma un altro difensore: Sarri in emergenza

La Lazio affronta i primi della classe, ma il tecnico deve fare i conti con un reparto in grave crisi di uomini

Arrivano i giocatori più forti e temibili della serie A, ma probabilmente e numeri alla mano, anche d’Europa. La Lazio è attesa dalla prova-Napoli, contro una forza d’urto che non sembra conoscere alcuna battuta d’arresto anzi più va avanti e più fa male agli avversari. I biancocelesti si stanno preparando all’esame Osimeh e Kvara, un test durissimo già di suo (e lo sanno tante altre squadre del campionato), se poi perdi gli uomini in difesa, tutto appare proibitivo.

Sarri in emergenza
Il tecnico della Lazio Maurizio Sarri (Tvplay.it)

Problemi a non finire e la sfortuna che sembra accanirsi sulla Lazio di Sarri. Dopo aver perso per una partita e mezzo Milinkovic Savic e Zaccagni per un brutto attacco influenzale, adesso il tecnico biancoceleste rischia di perdere anche Patric. Il giocatore spagnolo non si è visto sul campo di Formello perché è alle prese con qualche linea di febbre. Non stava bene già da ventiquattrore e lo staff tecnico ha preferito non rischiare.

E ora se si ferma Patric, Sarri si dovrà inventare una mossa a sorpresa

Un bel problema per la Lazio e per l’allenatore. Non tanto, e non solo perché affronta il Napoli di Osimeh e Kvara, ma anche perché la squadra partemopea ha uno degli attacchi più prolifici della serie A. E la Lazio l’unico difensore che, al momento attuale, è a completa disposizione è Gila che sta attraversando un ottimo momento di forma. Il suo impiego, visto che ha già giocato con la Sampdoria, non era previsto in realtà, ma ora la sua candidatura fa un salto vertiginoso. Già perché oltre a Patric, c’è Casale squalificato e Romagnoli che è ristabilito, ma non è ancor al 100%.

Sarri in emergenza
Il giocatore della Lazio Patric (Tvplay.it)

Un bel dilemma perché su quattro difensori di ruolo, due sono fuori o quasi, l’altro è appena rientrato da un fastidioso infortunio e non può essere al cento per cento. Al momento Sarri ha il solo Gila a disposizione e, considerato che davanti ci sono Osimeh e Kvara, non è certo un buon punto di partenza. Ogni difensore in serie A ma anche in Champions, non p che abbia fatto un grande figura con i due del Napoli, ma rinunciare a tre calciatori in na sfida così importante. Lui, Sarri, come al solito farà di necessità virtuù

Impostazioni privacy