Juve, sviluppi sull’inchiesta Prisma: la mossa della UEFA è inaspettata

Ci sono nuovi sviluppi sull’inchiesta Prisma a carico della Juve: la mossa della UEFA rischia di complicare la posizione dei bianconeri.

La Juve continua la sua rimonta in campionato per provare a guadagnarsi un posto in Champions League. Nel frattempo, fuori dal campo, tiene ancora banco l’inchiesta Prisma sulle plusvalenze fittizie che, oltre alla penalizzazione in classifica, potrebbe portare altre spiacevoli conseguenze. La novità è l’intervento inaspettato della UEFA nella vicenda a minacciare il futuro dei bianconeri.

Juve, novità sull'inchiesta Prisma: la richiesta della UEFA
Juve, minaccia UEFA: svolta sull’inchiesta Prisma (TvPlay.it)

Nella 26.a giornata di Serie A la Juve ha recuperato terreno su tutte le dirette rivali, arrivando a dieci punti dal quarto posto momentaneamente occupato dal Milan. Nonostante la pesante penalità, i bianconeri possono ancora sperare di agguantare la qualificazione in Champions League in un finale di stagione che si preannuncia caldissimo.

Considerando come si erano messe le cose sarebbe un mezzo miracolo per la squadra di Allegri entrare nelle prime quattro posizioni quando ormai l’obiettivo sembrava irraggiungibile. In ogni caso lo sforzo rischia di essere inutile perché l’ultima parola sarà della UEFA che sta monitorando da vicino gli sviluppi dell’inchiesta Prisma e potrebbe prendere decisioni molto dolorose.

Juve, occhio alla UEFA: la richiesta alla Procura di Torino

La Juve naviga a vista senza ancora conoscere il suo destino. In una situazione di grande incertezza la squadra sta facendo di tutto per salvare una stagione maledetta che potrebbe ancora regalare colpi di scena. Tutto dipenderà da come si risolverà l’inchiesta Prisma in cui parallelamente sta avendo assumendo un ruolo non secondario anche la UEFA.

Juve, la mossa della UEFA spaventa
Juve, la richiesta della UEFA alla Procura di Torino (TvPlay.it)

Il massimo organo europeo vuole vederci sul caso Juve chiaro e, come riportato dalla “Gazzetta dello Sport”, ha chiesto e ottenuto i nuovi atti della Procura di Torino. Una mossa in virtù dell’indagine aperta nei confronti di bianconeri in “stretta cooperazione con le autorità italiane”.

Al centro dell’attenzione ci sono gli ultimi bilanci della società che in passato aveva già portato al settlement agreement tra le due parti. Le nuove carte però possono peggiorare lo scenario e portare Ceferin a prendere misure più drastiche. Il rischio maggiore, oltre a multe salate, è l’esclusione dalle coppe europee per un anno come di recente già successo ad altre squadre (vedi Milan). E’ chiaro che sarebbe per un colpo di durissimo per i conti del club che probabilmente andrebbe incontro anche a una fuga generale dei giocatori.

Impostazioni privacy