Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Lazio, Pedro non è più una priorità: perché il suo rinnovo è a rischio

Pedro rinnovo

C’era l’accordo fino al 2025 per il rinnovo del contratto con lo spagnolo, ma da inizio maggio la Lazio non l’ha chiamato

C’è un velo di mistero attorno a un giocatore della Lazio. Uno di quelli importanti che aveva chiuso col sorriso la stagione, ma da qualche tempo a questa parte non sembra essere più dello stesso avviso. Si tratta di Pedrito che aveva un accordo con la società biancoceleste da ratificare. Fino adesso però nessuno si è fatto sentire come aveva promesso.

Pedro rinnovo
L’esterno della Lazio Pedro dopo la vittoria nel derby (Tvplay.it)

Tra la società laziale e il giocatore esperto c’era una sorta di accordo, una stressa di mano per definire gli accordi presi durante l’anno. Allo spagnolo scade il contratto nel 2024, ma il giocatore aveva chiesto di allungare il contratto di un anno più o meno alle stesse cifre, con Lotito che, su indicazione di Sarri, aveva dato il suo benestare per la felicità di Pedro, ma al momento dalle parole non sono seguiti i fatti.

Pedro sta aspettando ma non lo farà all’infinito

Non ci è rimasto benissimo, il giocatore della Lazio che, dopo aver stretto la mano al presidente, aveva praticamente fatto cadere un po’ le offerte che gli erano arrivare. Anche a lui era pervenuta, oltre che a Luis Alberto, una proposta di una certa rilevanza dall’Arabia, ma non era stata presa tanto in considerazione, proprio in virtù del fatto che c’era stata una stretta di mano con la Lazio. Anche il Cadice e il Villareal si erano fatte avanti, ma Pedro aveva ringraziato e declinato l’invito.

Pedro rinnovo
Il calciatore della Lazio Luis Alberto (Tvplay.it)

Una decisione quella su Pedro che, in qualche modo starebbe attendendo anche Luis Alberto prima di andare avanti. Già perché i due sono molto amici e aveva deciso di proseguire insieme in un certo senso, ma questa cosa potrebbe rimettere tutto in discussione. Pedro aspetta ancora un’altra settimana, il suo procuratore dovrebbe essere ricevuto nel più breve tempo possibile, ma di sicuro non si parte nel migliore dei modi. APedro era stato garantito un allungamento fino al 2025 a circa 2,5 milioni d euro. Ma per adesso c’è silenzio e Pedro si sta indispettendo.

Gestione cookie