Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

PSG, Zaire-Emery convocato in Nazionale: l’esultanza dei compagni è sfrenata – VIDEO

Francia, convocato Zaire-Emery: l'esultanza dei compagni

Zaire-Emery è stato convocato per la prima volta dalla Nazionale maggiore: l’esultanza dei compagni del PSG diventa virale sui social.

Il PSG ha perso contro il Milan in Champions League ma tra i pochi a salvarsi c’è stato il solito Zaire-Emery, ormai una certezza nonostante la giovanissima età. Dopo l’esordio in prima squadra nella scorsa stagione, quest’anno il classe 2006 è diventato un titolare fisso con Luis Enrique tanto da conquistarsi meritamente la prima convocazione con la Nazionale maggiore.

Il centrocampista francese è sicuramente un predestinato che sta continuando a bruciare le tappe, confermando partita dopo partita il suo enorme talento. Nel nuovo corso parigino, senza più le grandi stelle, sta recitando un ruolo da protagonista ritagliandosi tanto spazio e dimostrando qualità fuori dal comune per un ragazzo nemmeno maggiorenne.

Nonostante questo Deschamps non si è fatto impressionare dalla carta d’identità e l’ha voluto premiare chiamandolo per le ultime gare di qualificazione ai prossimi Europei dove la Francia è già qualificata. Un grande regalo festeggiato anche dai suoi compagni di squadra che hanno voluto omaggiarlo con un’esultanza davvero sfrenata.

Francia, prima chiamata per Zaire-Emery: record possibile

Per le prossime partite con Gibilterra e Grecia, inutili a livello di classifica perché la Francia è già sicura del primo posto nel Gruppo B, potrebbe scriversi un’altra pagina di storia di questa Nazionale. La convocazione di Zaire-Emery infatti mette a rischio l’attuale record dell’esordio più prematuro di sempre in una gara ufficiale.

Zaire-Emery, che gioia dopo la chiamata della Francia
Zaire-Emery, convocato dalla Francia (LaPresse) – TVPlay.it

Dopo essere diventato il debuttante più giovane con la maglia del PSG, indossata per la prima volta all’età di 16 anni e quattro mesi il 6 agosto 2022 nel match col Clermont, il classe 2006 può fare lo stesso con quella dei Blues. Tutto dipenderà dalle scelte del ct Deschamps che, anche se non dovesse farlo partire titolare, può riservargli una breve apparizione per fargli tagliare questo incredibile traguardo.

In caso dovesse giocare anche qualche minuto supererebbe il primato di Eduardo Camavinga che l’8 settembre 2020 è sceso in campo è sceso in campo contro la Croazia in Nations League a 17 anni e nove mesi scavalcando un certo Kylian Mbappé (esordiente a 18 anni e tre mesi). Tra pochi giorni però il primato di questo speciale classifica potrebbe avere un nuovo padrone considerando che Zaire-Emery (oggi 17 anni e otto mesi) batterebbe per pochi giorni il centrocampista del Real Madrid.

Nel frattempo, arrivata la notizia, alcuni compagni del PSG sono andati a festeggiarlo nella sua camera saltandogli sul letto, intonando cori e abbracciandolo con molto affetto in un momento molto emozionante che sta facendo il giro dei social.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fabrizio Romano (@fabriziorom)

Gestione cookie