Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

“Non posso più giocare”: l’attaccante da 182 gol in Serie A si ritira

Quagliarella ritiro

Lo storico attaccante della Serie A si ritira nel bel mezzo del campionato italiano: l’annuncio non lascia più dubbi, le sue condizioni fisiche non gli permettono di giocare. 

Più di 500 presenze in campionato, una partecipazione al Mondiale con la maglia Azzurra, oltre 200 gol in carriera in tutte le competizioni. Un’avventura fantastica, terminata nel peggiore dei modi: con una retrocessione, lacrime versate in campo e una condizione fisica attuale che non gli permetterebbe di giocare.

Infatti, dopo tanti mesi di stop in attesa di capire cosa fare del proprio futuro, magari sperando in una chiamata per continuare a giocare ad alti livelli, lo storico bomber del campionato di Serie A ha deciso di mettere un punto alla sua storia da cannoniere.

Quagliarella costretto al ritiro: “Non sono in condizioni di giocare”

Nel corso del Live In Genova organizzato da Sky, Fabio Quagliarella è intervenuto insieme a Domenico Criscito per parlare delle emozioni vissute durante i derby della Lanterna. L’attaccante di Castellammare di Stabia ha trascorso una vita in Liguria, diventando un simbolo della Sampdoria, con la quale ha terminato la sua carriera. Nel finale della passata stagione, con la retrocessione dei blucerchiati in Serie B, il bomber ha deciso di porre fine alla sua avventura in Serie A, mantenendo una porta aperta al suo club di Genova, dando la disponibilità a giocare anche nella serie cadetta.

Fabio Quagliarella
Fabio Quagliarella, attaccante della Sampdoria (LaPresse) TvPlay.it

La chiamata della Samp non è più arrivata. E in realtà, Quagliagol è rimasto svincolato per tutta l’estate. Ora però ha finalmente annunciato il suo ritiro: “Se ho smesso? Sì per forza (ride Fabio ndr), sono costretto. Sono svincolato, ma sono in condizioni fisiche inaccettabili per poter scendere in campo”.

Il futuro, però, è tutto da scrivere. L’ex attaccante della Sampdoria continuerà a lavorare nel mondo del calcio e sottolinea che deve ancora scoprire il ruolo che più gli si addice: “Avrò tutto il tempo per capire la strada da intraprendere“.

Quagliarella quindi termina la sua esperienza da calciatore con 182 reti in 556 presenze in Serie A. Nel suo ultimo campionato non è riuscito a lasciare il segno a causa della discontinuità e delle prestazioni di squadra non eccellenti. L’unica rete stagionale non gli ha permesso di raggiungere la top 10 dei migliori marcatori di Serie A, dove a 188 reti, tutti al 10° posto, ci sono Del Piero, Gilardino e Signori.

dirette costanti ogni giorno da tutto il mondo

TvPlay.it proprietà di WEB 365 Srl – Piazza Tarquinia 5 – 00183 Roma RM – P.Iva IT12279101005 – redazione@tvplay.it
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma con numero 62/2023 del 17/04/2023

Gestione cookie