“Milan prendimi”: ultimatum Pioli, c’è la soluzione

C’è grande preoccupazione in casa Milan. L’emergenza infortuni e non solo: la Champions League è sempre più lontana e c’è grande delusione

Dopo la sessione di calciomercato estiva c’erano grandi aspettative sul Milan di Stefano Pioli. Il club rossonero ha ceduto Tonali al Newcastle ma ha utilizzato tutti i fondi per scatenarsi sul mercato ed acquistare diversi calciatori giovani e di gran talento. La situazione è precipitata nelle ultime settimane e la squadra rischia di ritrovarsi invischiata in un’annata da incubo.

Nell’ultimo turno di Champions League il Milan è crollato per 3 a 1 in casa contro i tedeschi del Borussia Dortmund, un match che ha praticamente messo fine alle speranze di qualificazione agli Ottavi del club. Non c’è la matematica, ma il club rossonero dovrebbe sperare nella vittoria del Borussia Dortmund già qualificato contro il Psg in Germania. Oltre ovviamente ad una difficilissima vittoria in casa del Newcastle; insomma persino le speranze per la qualificazione in Europa League appaiono al momento residue.

I problemi in infermeria, un gioco altalenante e una situazione che stenta a decollare preoccupa sia i tifosi che la società. Uno dei maggiori colpevoli secondo i tifosi è il tecnico rossonero Stefano Pioli. La situazione potrebbe precipitare a giorni e la panchina al momento è meno solida che mai. Nelle ultime ore al club rossonero sarebbe arrivata una clamorosa candidatura.

Milan, nome a sorpresa per la panchina

Come riporta il giornalista Nicolò Schira l’ex calciatore ucraino Andriy Shevchenko sarebbe uno dei nomi proposti per la panchina rossonera. Alcuni intermediari hanno proposto il suo nome come possibile traghettatore fino a Giugno. La società prende appunti e valuta anche se al momento non si parla ancora di esonero. Pioli ha un contratto di oltre 4 milioni di euro fino a Giugno 2025 e in società vorrebbero scongiurare l’ipotesi di prendere un altro allenatore. Le prossime sfide saranno però decisive.

Ultimatum Pioli
Pioli rischia l’esonero: si candida Shevchenko (Ansa Foto) – Tvplay

Un nuovo clamoroso tracollo nel match casalingo contro il Frosinone potrebbe cambiare ulteriormente le cose e la panchina di Pioli traballa. Oltre al tecnico nel mirino anche i preparatori con il Milan che ha avuto ben  26 infortuni muscolari da inizio stagione, numeri da record e purtroppo assolutamente in negativo. Il club è ancora in piena lotta per il campionato, Inter e Juventus non sono molto distanti ma la società si aspetta un cambiamento radicale fin dalle prossime partite. Altrimenti il futuro di Pioli sarà segnato ed anche Shevchenko resta come uno dei papabili per la panchina.

Impostazioni privacy