Locatelli via a gennaio: la Juve incassa 35 milioni

Manuel Locatelli potrebbe lasciare la Juventus già durante la prossima finestra del calciomercato di gennaio: 35 milioni dalla Premier League

Manuel Locatelli è uno dei punti fermi all’interno dello scacchiere di mister Massimiliano Allegri. Il trainer livornese ha cucito un abito su misura per l’ex Sassuolo, il quale sta acquisendo sempre più sicurezza in mezzo al campo. La Juventus crede nelle qualità del classe ’98, che a breve raggiungerà la soglia dei 26 anni di età (l’8 gennaio per essere precisi).

Locatelli negli ultimi mesi è cresicuto molto sotto la guida di Max Allegri dando un contributo significativo alla squadra nella collocazione tattica scelta per lui dal tecnico livornese. Ora il talento azzurro è diventato il perno della mediana bianconera, col mister toscano che non rinuncia mai alle sue prestazioni a meno che non sia costretto per via di infortuni. Ad ogni modo, non è da escludere una partenza del centrocampista, già nel mese di gennaio.

In casa Juventus, d’altronde, incedibili non ce ne sono, piuttosto giocatori più importanti di altri che di fronte a determinate offerte potrebbero anche abbandonare la nave torinese. In passato si era parlato più volte di un possibile addio di Locatelli, a patto che arrivasse sul tavolo una proposta ritenuta congrua al valore del calciatore.

Ed un tentativo concreto per acquistarlo potrebbe essere fatto già nel corso della sessione di calciomercato che andrà in scena a gennaio. Stando a quanto riferisce il portale ‘Todofichajes.com’, il Tottenham targato Ange Postecoglou sarebbe particolarmente attratto dall’idea di aggiungere Locatelli alla propria rosa.

Calciomercato Juventus, il Tottenham ci prova subito: 35 milioni per Locatelli

E sempre secondo la fonte citata, gli ‘Spurs’ sarebbero pronti a mettere sul piatto circa 35 milioni di euro per l’ex Milan, il cui contratto è in scadenza il 30 giugno 2028.

Si prendono Locatelli già a gennaio
Il Tottenham vuole Locatelli: possibile tentativo già a gennaio (Lapresse) – Tvplay.it

Tale cifra basterebbe a convincere la società piemontese a privarsi subito dell’ex Sassuolo? Probabilmente no, di certo il club bianconero preferirebbe eventualmente cederlo nell’estate del 2024. A quel punto la Juve reinvestirebbe parte del denaro sul fronte entrate, cercando di rinforzare la squadra guidata da Massimiliano Allegri.

Nessuno è insostituibile, questo concetto ovviamente vale pure per Locatelli ma sembra difficile che la Juve, in lotta per lo scudetto, possa privarsi già a gennaio di un calciatore come il classe ’98. Il Tottenham è in agguato, staremo a vedere se i londinesi affonderanno il colpo e se, soprattutto, la Juve saprà resistere.

Impostazioni privacy