Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

BARGIGGIA: “ROMA-FIORENTINA? PARTITA GESTITA MALE DA MOURINHO. DYBALA NON E’ UN TOP PLAYER”

Paolo Bargiggia, l'analisi su Roma-Fiorentina a TVPlay

Paolo Bargiggia, giornalista sportivo, giornalista sportivo, è intervenuto ai microfoni di TVPlay: il commento del posticipo Roma-Fiorentina.

“TROPPO NERVOSISMO NELLA ROMA, FALLI STUPIDI” – “La partita è stata gestita male a livello emotivo da Mourinho e di conseguenza anche dai giocatori che hanno fatto interventi sciocchi e spinti da un eccesso di nervosismo. Il secondo fallo di Zalewski è stupido e senza senso come quello di Lukaku che avrebbe una grande esperienza internazionale. Secondo me Mourinho avrebbe dovuto cambiare Zalewski prima e dopo Lukaku. Dopo essersi trovato in vantaggio dopo cinque minuti ha provato a gestire e fare male ma poi con l’uomo in meno la Fiorentina ha dominato sul possesso palla ma non è stata cinica perché non ha mai un bomber. In doppia superiorità e con maggiori certezze davanti doveva vincerla. E’ stata un’occasione persa per la Roma che poteva andare al quarto posto solitario, interrompendo anche la striscia di vittoria di fila”.

“DYBALA COME UNA BELLA MACCHINA CON LE RUOTE SGONFIE” – “Dybala è al terzo infortunio in stagione, ha perso un mese e mezzo e forse cominciamo a capire anche perché quando l’ha preso la Roma non aveva offerte, ero uno svincolato senza squadra. E’ come avere una bella macchina in garage che ha sempre le ruote bucate. Non è un top player, è solo potenzialmente perché non contano solo i colpi ma anche la continuità. E’ un giocatore di 30 anni poi più l’età avanza più sarà soggetto a infortuni. Io se fossi proprietario di un club non farei investimenti su di lui”.

“MOURINHO HA PARLATO CON I FRIEDKIN MA NON DEL CONTRATTO” – “Poi c’è stato il contorno con le parole di Pinto, un intero stadio che ha esposto uno striscione per la conferma a vita di Mourinho ma lui sulla domanda del rinnovo non ha risposto, buttandola sulla scaramanzia. E’ vero che ci sono stati dei contatti tra Mourinho e i Friedkin ma fino a oggi non hanno mai parlato di contratto. Un paradosso anche il fatto che Pinto ha fatto il pompiere con gli arbitri dicendo che Mourinho non voleva contestarli ma appena la partita si è scaldata abbiamo sempre visto la solita tensione. Una risposta per provare a evitare la sua squalifica visto che dopo il deferimento col Sassuolo potrebbe arrivare in settimana e fargli saltare il Bologna”.

“PIOLI E’ UN UOMO SOLO E STA SBAGLIANDO A LIVELLO TATTICO” “Per me Pioli è rimasto un uomo solo da quest’estate ed è crollato con la mancanza di un confronto con gente di calcio che potevano stargli vicino come Maldini. Anche a livello tattico si sta schiantando con questo 4-3-3 prende delle imbarcate in ripartenze, una serie di errori che qualcuno avrebbe potuto aiutarlo a risolverle con giusti consigli”.

“LA JUVE HA GIOCATO MEGIO COL NAPOLI” – “I limiti della juve sono tecnici dei giocatori, forti fisicamente ma meno bravi nel palleggi e l’allenatore che non insegna un certo tipo di calcio. Però per esempio col Napoli rispetto alle partite con Inter e Monza ha giocato meglio, uscendo un po’ più alta e andando in difficoltà solo nel finale quando escono Vahovic e Chiesa. A differenza della Roma è un gruppo più sereno e allineato, poi Allegri a differenza di Mourinho non fa mai casini con gli arbitri”.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by tvplay.it (@tvplay.it)

Gestione cookie