Scambio col bomber, Krunic dice addio

Il Milan pensa al destino di Rade Krunic, che potrebbe essere inserito in un’operazione di mercato molto interessante: così arriva il nuovo bomber

In vetta alla classifica di Serie A, bisogna correre, pensare partita dopo partita e non fermarsi mai, perché Inter e Juve non perdonano e tenere il loro passo è molto complicato. Non ci sta riuscendo il Milan che, dopo un grande inizio di stagione, ha dovuto fare i conti con tanti problemi strutturali, infortuni e complicazioni tecnico-tattiche, dovute anche ai tanti cambiamenti estivi.

I rossoneri non possono più permettersi di sbagliare, pena il fallimento dei principali obiettivi stagionali già a gennaio, soprattutto in Champions League, dove il match contro il Newcastle sarà già decisivo, insieme agli incroci che ne conseguiranno. Poi ci sarà il calciomercato e lì la società dovrà intervenire per colmare le lacune principali in rosa.

Tra queste, una di quelle che occupa di più la mente dei tifosi e della dirigenza è quella relativa al nuovo bomber. Quest’esigenza potrebbe presto intrecciarsi con il futuro di Rade Krunic. Il mediano è stato una pedina fondamentale per Stefano Pioli, soprattutto durante la lunga assenza di Ismael Bennacer, ma ora è finito ai margini, anche per le questioni relative il rinnovo di contratto, e l’addio è dietro l’angolo.

Il Milan pensa all’addio di Krunic: possibile scambio in Turchia

Il centrocampista potrebbe costituire un piccolo tesoretto da reinvestire o semplicemente essere inserito in uno scambio che potrebbe essere utile alla composizione della rosa. Piace molto in Turchia, e in particolare al Fenerbahce che l’ha cercato con insistenza già la scorsa estate.

Milan scambio mercato
Batshuayi non rientra nelle idee del Milan per l’attacco (LaPresse) – tvplay.it

La sua valutazione, per forza di cose, non può essere altissima, ma il Milan spera di ricavare una decina di milioni (o qualcosina in meno) dalla cessione del suo cartellino. Una prima proposta da parte della squadra in cui militano anche Dzeko e Tadic potrebbe essere così composta: tre milioni di euro, ma anche il cartellino di Michy Batshuayi. Il bomber belga prometteva tanto in carriera, ma poi non è mai riuscito a esprimersi ai livelli che erano nelle sue potenzialità e a trovare la continuità sperata.

Con questo tipo di offerta sul tavolo, il Milan non ci penserebbe due volte a dire di no, un po’ perché gli obiettivi in attacco sono altri (su tutti Guirassy e David), un po’ perché incasserebbe veramente poco. Su Krunic, in ogni caso, resta vigile anche il Besiktas, e il suo trasferimento in Turchia potrebbe comunque realizzarsi con altre modalità nelle prossime settimane.

Impostazioni privacy