Sono già stufi di Marquez, lascia la Ducati subito

Marc Marquez e la Ducati è un matrimonio che rischia di scombussolare i piani degli altri piloti della Rossa. Cambia subito tutto

Marc Marquez ha firmato per un solo anno con il Team Gresini motorizzato Ducati e non vede l’ora di iniziare la prossima stagione. All’orizzonte ci sono però delle nuvole che sembrano coinvolgere gli altri piloti di Borgo Panigale.

Che il suo passaggio in Ducati fosse a dir poco sconvolgente ce ne eravamo accorti già dal clamore mediatico che ne è seguito. Marc Marquez è un uomo che sposta gli equilibri in MotoGP, uno dei pochi personaggi rimasti nel Motomondiale. Il suo stato di forma fisico e la crisi tecnica della Honda lo hanno tolto dai giochi per troppo tempo ma ora la sensazione comune è che con il Team Gresini possa tornare ad essere competitivo. I primi test di Valencia hanno confermato che il feeling è stato subito buono e questo non può che creare molte aspettative.

La firma sul contratto con la squadra di Nadia Padovani è della durata di un solo anno, in attesa di capire cosa accadrà a partire dal 2025. Diversi piloti sono in scadenza di contratto e sul mercato si potrebbero rimescolare pesantemente le carte. Marquez sa benissimo che c’è la grande chance di approdare anche nel team ufficiale della Ducati, come non smentito dallo stesso Paolo Ciabatti nei giorni scorsi. Ovviamente gli altri centauri della Rossa soffrono il protagonismo del #93 e lo stanno facendo presente ai propri agenti.

Ducati, l’arrivo di Marquez allontana Martin: l’incredibile scenario futuro

Tra tutti c’è Jorge Martin, fresco della seconda piazza nell’ultimo Mondiale e con la voglia matta di strappare il titolo a Bagnaia nel 2024. Il Team Pramac avrà a disposizione moto ufficiali e questo potrebbe aiutare ovviamente lo spagnolo, perlomeno ad avere armi pari con Pecco.

Marquez Ducati colpo di scena
Clamoroso colpo di scena in casa Ducati (TvPlay – ANSA)

Parlando a GPOne, il direttore sportivo di Ducati Corse Ciabatti, ha toccato anche un punto delicato proprio in riferimento al futuro di Martin. 

“Un talento come lui, se non dovesse andare nella squadra ufficiale, potrebbe sicuramente suscitare l’interesse di altri team”. Questo rischio esiste e potrebbe portare a un divorzio con il vicecampione del mondo nel 2025, magari per approdare in KTM, visto che sia Binder che Miller hanno il contratto in scadenza. Anche la Yamaha resta alla finestra, in attesa di definire il futuro contrattuale con Fabio Quartararo. Insomma, sembra proprio che già a partire dalla prossima primavera, possano iniziare le grandi manovre di mercato.

Impostazioni privacy