Juventus, assalto a Sudakov: la richiesta dello Shakhtar | Giuntoli ha anche un piano B

La Juventus è pronta ad andare all’assalto di Sudakov: quanto chiede lo Shakhtar per il gioiello ucraino. Il piano B di Giuntoli

La Juventus seconda in classifica a caccia di rinforzi. La squadra di Max Allegri ha dimostrato di poter essere competitiva e di poter lottare per lo scudetto almeno fino a fine stagione, rendendo complicata la vita dell’Inter, la favorita numero uno per il titolo.

Il tecnico livornese, però, ha bisogno di innesti. Non è certo una novità questa, considerato come da inizio stagione per le arcinote vicende relative a Pogba e Fagioli spesso si è ritrovato con la coperta più che corta nella zona mediana. Giuntoli ha recepito il messaggio ed è pronto a muoversi in tal direzione nel mese di gennaio.

Già, ma quali sono gli obiettivi? Uno, Lazar Samardzic, è molto vicino a saltare. Il centrocampista serbo potrebbe cambiare maglia ma dall’Udinese trasferirsi decisamente più a Sud, direzione Napoli. De Laurentiis ha annunciato l’arrivo di rinforzi per Mazzarri e la cessione di Elmas permette al patron azzurro di avere la liquidità necessaria per il centrocampista.

Juve, se salta Giuntoli c’è il piano B: gioca in Serie A

Giuntoli è tornato quindi su un vecchio obiettivo, un vero e proprio pallino, l’ucraino Sudakov. Il talento dello Shakhtar Donetsk è seguito dai top club di mezza Europa, ecco perché il dirigente bianconero vuole partire all’assalto e chiudere in fretta per il centrocampista offensivo, piazzando un vero e proprio blitz.

Juventus mercato centrocampista
Andrea Colpani nel mirino della Juve (Ansa Foto) – Tvplay

L’operazione, però, non è certo semplice, anzi. Il club arancionero chiede infatti ben 35 milioni di euro, una cifra al momento fuori portata per la Juve. Ecco perché alla Continassa dovranno provare a convincere lo Shakhtar ad accettare una formula che preveda prestito oneroso con obbligo di riscatto e pagamento rateizzato.

Inomma, condizioni ben precise che a Donetsk potrebbero anche non accettare. Ed il calciatore? Il gioiello classe 2002 è tentato da un’esperienza in Italia e nel frattempo ha cambiato anche agenti, affidandosi all’entourage che ha già la procura di Malinovskyi, attualmente al Genoa. Si lavorerà già nei prossimi giorni ma la Juve ha anche piani alternativi.

Se l’operazione con Sudakov non dovesse decollare, alla Continassa si guarderanno intorno alla ricerca di altri profili; uno su tutti il monzese Colpani, anche se Galliani non ha alcuna intenzione di cedere il suo gioiello nella sessione invernale. Più distante, invece, l’opzione Phillips, perché Allegri non è convinto appieno del ragazzo inglese che, da par suo, vuole restare in Premier.

Impostazioni privacy