Valentino Rossi scatenato: due alleati contro Marquez

Torna a distanza il duello tra due rivali che se ne sono dette di tutti i colori in pista e fuori: Valentino Rossi e Marc Marquez

La grande novità per il motomondiale 2024, che partirà ufficialmente con il primo gran premio del Qatar del 10 marzo prossimo, è rappresentata dal cambio di scuderia di uno dei piloti più attesi e chiacchierati al mondo. Marc Marquez ha deciso di ripartire dalla Ducati.

Lo spagnolo, sei volte campione della MotoGP sulla Honda, ha scelto di accettare la proposta del Team Gresini. Dunque non sarà nel roster dei piloti ‘titolari’ in Ducati, bensì partirà da uno dei team satelliti della casa di Borgo Panigale.

Ma comunque un passo in avanti per Marquez rispetto alle delusioni delle ultime 2-3 stagioni. In linea generale c’è la convinzione che questo cambio di scuderia sarà fondamentale per ritrovare un Marc Marquez forte e competitivo come un tempo.

Il centauro di Cervera ha tutte le armi a sua disposizione per puntare al titolo. In quest’ottica rischia nuovamente di scontrarsi, stavolta indirettamente, con il suo acerrimo nemico del passato: Valentino Rossi.

Rossi lancia la sfida a Marquez tramite i suoi due pupilli

Ovviamente il duello Rossi-Marquez non potrà consumarsi più in pista, visto che dal 2021 il Dottore ha deciso di lasciare il mondo delle moto da corsa, dedicandosi principalmente a due attività: la nuova avventura sulle 4 ruote nel Mondiale endurance, ma anche la gestione della VR46 Academy, per lanciare nuovi piloti di grande talenti.

Valentino Rossi scatenato
Valentino Rossi scatenato: che sfida a Marquez (Ansa Foto) – Tvplay

Proprio da questa scuola arrivano due grandissimi centauri del momento, che daranno filo da torcere a Marquez in Ducati. Ovvero il due volte campione del mondo Pecco Bagnaia e Marco Bezzecchi, quest’ultimo proprio legato al Mooney VR46 Racing.

Rossi potrebbe puntare sui due allievi di grande qualità per evitare che il rivale di sempre Marquez torni a competere per il titolo. L’intento di Rossi è quello di evitare che Marquez raggiunga il numero di motomondiali (nelle varie classi) detenuto da lui stesso.

9 i titoli di Valentino contro gli 8 dello spagnolo. Senza dimenticare l’acredine tra i due che risale al finale del mondiale MotoGP del 2015, la presunta manovra illecita di Marquez che favorì il trionfo di Jorge Lorenzo, limitando invece Rossi con una penalità assurda nell’ultimo gran premio a Valencia.

Tornando ai tempi nostri, Marc Marquez certamente ha tutto l’intento di tornare a gareggiare per il titolo, ma Bagnaia e Bezzecchi non gli lasceranno vita facile, visto che i due italiani rappresentano al momento, assieme a Jorge Martin, il top per casa Ducati.

Impostazioni privacy