BIASIN: “SENZA DECRETO CRESCITA E’ LA FINE DEL CALCIO ITALIANO. SU BUCHANAN…”

Il giornalista Fabrizio Biasin ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni ufficiali di TvPlay.

“E’ SALTATA LA PROROGA DEL DECRETO CRESCITA” – “Il calcio italiano ha sancito la propria fine, è saltata la proroga del ‘Decreto Crescita’. Non ci potremo più permettere giocatori di un certo livello, visto che questi ultimi venivano in Italia per le agevolazioni fiscali. Sono guai grossi, perché l’industria calcio perderà del grosso potere. Questo è un assist per la Superlega”. 

“NON CAMBIA IL MERCATO DELL’INTER” – “Lo so che adesso diranno che i giovani italiani potranno così giocare, ma non è vero. I calciatori bravi, giocano sempre. Se questo cambia il mercato dell’Inter? No, assolutamente”.

“CI SONO OTTIMI MARGINI PER BUCHANAN” – “Buchanan? Il Bruges vuole arrivare a 12, mentre l’Inter è partita da 6 per chiudere a 8 più bonus. L’idea di un possibile accordo è abbastanza concreta. Una volta terminata questa trattativa, il mercato dei nerazzurri si chiuderà qui. Possibile arrivo di un attaccante? Solo se uno dovesse chiedere e forzare di andare via”. 

“NULLA DI CONCRETO TRA CONTE ED IL MILAN” – “Conte al Milan? Non c’è nulla di concreto, solo che la sensazione che Pioli sia abbastanza appeso ad un filo ma per l’anno prossimo. Credo che bisogna ragionare su nuovi allenatori che facciano un determinato tipo di calcio”. 

Impostazioni privacy