Inter, saltano due colpi: tutta colpa di un suo tesserato

In casa nerazzurra si complicano gli affari in vista di gennaio: doppia batosta per il mercato invernale, ecco cosa sta succedendo

La passata sessione di calciomercato ha visto l’Inter dominare in lungo ed in largo, soprattutto per quel che concerne le entrate. Il club nerazzurro, grazie al lavoro certosino di Ausilio e Marotta, ha messo a disposizione di Simone Inzaghi una rosa davvero notevole. Innesti curati e mirati, che potessero da subito fare la differenza nella corsa agli obiettivi stagionali della squadra lombarda.

Su tutti Marcus Thuram, pedina ormai imprescindibile per l’Inter e che dopo essere giunto a zero alla Pinetina viene adesso valutato non meno di 70 milioni. In vista dell’estate il figlio di Lilian sarà certamente uno dei profili maggiormente attenzionati dalle grandi del calcio europeo ma in casa Inter difficilmente si spalancheranno le porte dell’addio per l’ex Borussia Monchengladbach.

Il mese di gennaio è invece, come da consuetudine, un appuntamento per arrivare a limare lì dove non c’è stato modo di farlo nei mesi caldi. La sessione invernale di calciomercato è alle porte ed in tal senso Beppe Marotta ha già in mente come e dove intervenire.

Sulla fascia destra di difesa, dove l’apporto del neo arrivato Cuadrado è stato quasi nullo a causa dei continui infortuni, pare vicinissimo alla firma Tajon Buchanan. Ma il gioiello in uscita dal Club Brugge non sarà affatto l’unica novità che l’Inter è pronta a mostrare i tifosi da qui alle prossime settimane.

Dietrofront Inter: il big fa saltare tutto

Occhio anche all’attacco dove qualche problema, al netto del duo titolare Lautaro Martinez-Thuram, è stato riscontrato. Rientrato dall’infortunio, Marko Arnautovic ha dimostrato di essere un bomber di primissimo livello per l’attacco nerazzurro.

Inter cessione Sanchez
Il big ci ripensa: Inter a mani vuote (Lapresse) – Tvplay.it

Chi invece è da settimane in bilico è Alexis Sanchez. La punta cilena, dopo la breve esperienza in Francia, ha fatto ritorno nella Milano nerazzurra a zero. Ma il suo rendimento è stato decisamente deludente. Le insistenti voci dall’Arabia Saudita ma anche Turchia e Argentina – a stagione in corso – sono destinare ad essere spente dalla ferma volontà del bomber: Sanchez rimarrà all’Inter fino al termine dell’attuale annata.

Poi, con ogni probabilità, ci sarà l’addio. Una decisione sulla quale l’attaccante non intende ritornare su, andando a complicare quelli che erano piani già ben definiti per l’attacco di Inzaghi. L’Inter, infatti, si era già mossa con una doppia alternativa per il reparto avanzato nel caso in cui Sanchez cedesse alle sirene dall’estero. Da Anthony Martial ad Armando Broja, è tutto destinato a sfumare definitivamente. E da giugno, chissà, che l’Inter non possa tornare a progettare cambiamenti importanti in attacco.

Impostazioni privacy