Supercoppa, Napoli in finale: Zerbin eroe con doppietta in uno stadio semivuoto

Il primo ad accedere nella finale della Supercoppa è il Napoli, che batte la Fiorentina 3-0: Zerbin eroe con la doppietta. 

Si gioca in Arabia per promuovere il calcio italiano. La verità è che le immagini da Riad sono tristi e raccapriccianti. Stadio semivuoto, come se fossimo tornati al 2021, quando post pandemia si cercava timidamente a ritrovare la normalità anche sugli spalti.

Il Napoli sblocca la semifinale di Supercoppa contro la Fiorentina con il Cholito Simeone. Sul finire del primo tempo, Ikoné sciupa dal dischetto e calcia alto il tiro dagli undici metri. Chance sprecata per la Viola. La squadra azzurra è solida, più del solito. Poi Mazzarri fa tre cambi nella seconda frazione, cambiando assetto tattico: dalla difesa a tre, passa alla difesa a cinque con Ostigard, Juan Jesus e Rrahmani centrale. Ma soprattutto entra Zerbin, promesso sposo al Frosinone.

L’attaccante segna sugli sviluppi di un corner, sbatte anche la testa sul palo e non esulta per il dolore. Riesce a riprendersi dalla botta e sigla poco dopo il 3-0 definitivo. Il Napoli accede in finale di Supercoppa e attende il suo avversario: Inter o Lazio.

Impostazioni privacy