Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Mancini, ko a sorpresa: Arabia Saudita fuori dalla coppa d’Asia

Mancini ko amaro

Mancini, ko a sorpresa: Arabia Saudita fuori dalla coppa d’Asia. Amara eliminazione per l’ex commissario tecnico della Nazionale italiana

Non hanno portato fortuna a Roberto Mancini le dimissioni da commissario tecnico della Nazionale italiana. Il cinquantanovenne allenatore jesino che due giorni prima di Ferragosto lasciò la panchina degli azzurri per poi accettare qualche giorno dopo quella dell’Arabia Saudita, ha fallito il primo obiettivo importante da ct dei verdi mediorientali. L’Arabia Saudita era infatti impegnata in questi giorni in Coppa d’Asia, manifestazione in cui aveva raggiunto gli ottavi di finale: per approdare ai quarti la squadra di Mancini avrebbe dovuto battere la Corea del Sud allenata da un’altra vecchia conoscenza del calcio italiano, l’ex centravanti tedesco dell’Inter Jurgen Klinsmann.

La partita, molto incerta e combattuta, sembrava poter premiare proprio i sauditi passati in vantaggio all’inizio del secondo tempo grazie a un gol di Radif. Una rete difesa con grinta e concentrazione fino ai minuti di recupero della gara. Un recupero lungo, quasi interminabile in cui proprio al centesimo minuto la Corea è riuscita a trovare il pareggio grazie all’acuto vincente di Cho Gue-Sung. Una beffa atroce per Mancini che già assaporava il passaggio ai quarti di finale.

Mancini, una sconfitta che brucia: la Corea del Sud vola ai quarti della Coppa d’Asia

I tempi supplementari non sono bastati a decidere le sorti della qualificazione che a quel punto si è decisa ai calci di rigore. E la consueta lotteria dagli undici metri ha premiato la Corea del Sud e regalato una gioia straordinaria a Jurgen Klinsmann. Rabbia, delusione e tanta amarezza nello staff di Mancini con lo stesso ex attaccante che non ha neanche finito di assistere ai rigori. Dopo il secondo errore dal dischetto dei suoi l’ex ct azzurro ha abbandonato la panchina in polemica con arbitro e VAR.

Mancini si scusa
Roberto Mancini fallisce l’obiettivo della Coppa d’Asia – TvPlay.it

Mancini pretendeva infatti che il terzo penalty dei suoi calciato da Najei neutralizzato dal portiere coreano venisse fatto ripetere in quanto lo stesso estremo difensore, secondo i sauditi, era partito oltre la linea di porta. Niente di tutto questo, alla fine la Corea del Sud ha centrato il passaggio del turno mentre l’Arabia Saudita esce a testa bassa, con mancini che mastica amaro.

Gli stessi dirigenti della Federazione saudita speravano che ingaggiando un tecnico di così grande esperienza e prestigio internazionale la nazionale dei ‘verdi’ potesse compiere un importante salto di qualità. Nel dopo partita l’ex ct azzurro si è presentato in conferenza stampa rilasciando una dichiarazione quanto meno curiosa: “Chiedo scusa per aver lasciato prima della fine, pensavo che il match fosse già terminato“.

Gestione cookie