Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Thiago Motta, sfida a due Juve e Milan: ma c’è anche l’opzione estera

Thiago Motta futuro

Thiago Motta conteso da Juventus e Milan: il tecnico del Bologna incanta e sulle sue tracce vi sono anche club esteri

L’allenatore del momento, senza alcun dubbio. Il riferimento non può che essere lui, Thiago Motta, tecnico del Bologna dei miracoli. I felsinei sono sesti in classifica, a tre punti dall’Atalanta quarta, una posizione di classifica che nemmeno il più ottimista dei tifosi rossoblu poteva mai sperare ad inizio stagione.

In estate l’addio a Marko Arnautovic ma Motta non si è perso certo d’animo; ha puntato su Zirkzee ed il 22enne olandese l’ha fin qui ripagato con otto reti e tre assist in 21 gare. Un gioco apprezzabile ed offensivo, corale che coinvolge gli esterni ed i centrocampisti con il centravanti ex Bayern Monaco che funge da cecchino quasi infallibile oppure da centroboa.

Inevitabile, quindi, che l’attenzione si sia posata proprio sull’ex centrocampista dell’Italia; Motta sta convincendo proprio tutti e sono già diversi i club che stanno monitorando con attenzione i suoi progressi, il suo stile di gioco e le sue qualità. D’altronde è un tecnico giovane ed emergente, con idee attuali e dirette verso un calcio moderno. Il primo ad accorgersene, tra le big, è stato De Laurentiis; l’avrebbe voluto portare a Napoli la scorsa estate per il dopo Spalletti ma il tecnico non se l’è sentita.

Thiago Motta, quale futuro: le opzioni sul piatto

E sembra proprio che non vedremo Thiago Motta sulla panchina del Napoli; a riferirlo è stato Dario Canovi, il padre dell’agente dell’allenatore. “Non conosce il suo futuro ma nemmeno se De Laurentiis acquistasse Calafiori e Zirkzee andrebbe a Napoli“. Parole nette e decise che hanno chiuso le porte agli azzurri, definitivamente.

Thiago Motta Juve Milan
Thiago Motta nel mirino di Juventus ed Milan (Ansa Foto) – Tvplay

Ed ora? Beh, non è un mistero che sull’allenatore vi siano Juventus e Milan già da tempo. Pare che Giuntoli abbia già composto il numero di Motta in più di un’occasione; sondaggi esplorativi, anche perché al momento Allegri sta facendo benissimo. Il livornese ha però il contratto in scadenza nel 2025 e senza rinnovo lascerà con un anno di anticipo.

Riflessioni in corso alla Continassa, perché se arriverà il momento di cambiare, si punterà dritti sull’ex centrocampista di Barcellona, Genoa ed Inter, tra le altre. Su Thiago Motta, però, è forte anche l’interesse del Milan; Ibrahimovic è amico di vecchia data dell’allenatore e potrebbe essere un aspetto determinante questo per i rossoneri. Il rapporto con Pioli, molto probabilmente, si interromperà a fine stagione ed in via Aldo Rossi hanno individuato nell’ex azzurro il profilo ideale per aprire un nuovo ciclo.

Motta, da par suo, conscio dell’interesse delle big al momento rinvia ogni tipo di discorso di rinnovo con il Bologna. I prossimi mesi saranno decisivi, in un senso o nell’altro, anche perché Motta è seguito anche all’estero, dal Barcellona alle prese a fine stagione con il post Xavi (l’aver militato nel club blaugrana è un punto a suo favore) ma anche da club di Premier League.

Gestione cookie