LEONETTI: “CHIESA PUO’ AVERE MERCATO IN PREMIER. BREMER E’ IL CALCIATORE SIMBOLO DI QUESTA JUVE”

Il giornalista Franco Leonetti è intervenuto in diretta su TvPlay nel corso della trasmissione  “Ti Amo calciomercato”

“BREMER E’ IL GIOCATORE SIMBOLO DI QUESTA JUVE” – “Chi può diventare il Lautaro della Juve? Vlahovic ha disputato un gennaio importante, fino a qualche tempo fa però avrei detto Chiesa. Purtroppo sta avendo troppi problemi fisici ultimamente. Se invece allarghiamo il discorso ad altri ruoli dico sicuramente Bremer che sta diventando sempre più uno dei punti fermi della formazione di Allegri. Contro l’Inter mi è piaciuto, anche se ha fatto un paio di errorini, ma quest’anno ha raggiunto una continuità non di poco conto”. 

“BREMER HA DIMOSTRATO PIU’ AFFIDABILITA’ DI DE LIGT” –  “Tra Bremer e De Ligt dico il primo. Sia alla Juve, ma anche adesso al Bayern, l’olandese non sta dimostrando tutta questa affidabilità. Penso che la sua crescita non sia ancora completata. Dico Gleison Bremer anche perché penso possa ripercorrere le orme di tantissimi difensori che hanno indossato la maglia della Juve”. 

“TROPPI PROBLEMI PER CHIESA IN QUESTA STAGIONE” – “Chiesa sta mancando troppo in continuità, i suoi frequenti stop hanno minato in qualche modo l’idea di top calciatore. La trattativa per il suo rinnovo è tutt’altro che facile, quindi ci sta che la società possa valutare con attenzione il da farsi. Via Chiesa per puntare su Ylidiz? Non so, non può essere sicuramente paragonato a quanto fatto in passato con Baggio e Del Piero. Chiesa è in scadenza nel 2025, quindi quest’estate andrà fatta una scelta. Quanto può valere in estate? E’ ancora giovane Chiesa e penso che abbia una valutazione tra i 40-50 milioni. Poi va considerata la variante Europeo, se dovesse andarci e fare bene potrebbe cambiare tutto”. 

“CHIESA POTREBBE INTERESSARE IN PREMIER LEAGUE” – “In Italia penso nessuno possa permettersi Chiesa. Sicuramente in Inghilterra potrebbero esserci squadre attente alla sua situazione. Arabia Saudita? Non credo, anche perché diversi calciatori vogliono tornare in Europa e penso che in estate molti torneranno nei top campionati”. 

“RABIOT IMPORTANTE PER IL FUTURO BIANCONERO” – “Rabiot? La scelta fatta dal francese, ossia quella di rimanere, un anno fa mi ha un po’ sorpreso. Penso che lui possa essere ancora importante per il futuro bianconero. Concorrenza eventuale con Koopmeiners? No, anzi. Penso possano essere complementari”. 

“ALLEGRI MERITA ELOGI PER LA GESTIONE DEI GIOVANI” – “Allegri ha lanciato diversi giovani, questo va detto. Per esempio Yildiz, ma anche Hjusen che al momento è in prestito secco alla Roma. Sono calciatori che grazie ad Allegri potrebbero diventare importanti per la Juve”.

Impostazioni privacy