Inter, ‘guaio’ per Simone Inzaghi: il big rischia la squalifica

L’Inter sta volando in campionato, soprattutto dopo la gara vinta ieri sera contro la Roma, ma Simone Inzaghi rischia di perdere uno dei suoi big.

L’Inter di Simone Inzaghi continua a fornire delle grandi prestazioni. Dopo il successo di domenica scorsa contro la Juventus di Max Allegri, infatti, il team meneghino ha sconfitto un’altra big del nostro campionato.

Ieri sera, infatti, l’Inter ha sconfitto allo Stadio Olimpico la Roma di Daniele De Rossi con il risultato finale di 2-3. I nerazzurri, di fatto, hanno ribaltato il 2-1 del primo tempo con un seconda frazione di gara quasi perfetta. Gli uomini di Simone Inzaghi hanno infatti prima pareggiato con Marcus Thuram e poi preso il largo con l’autogol di Angelino e la rete realizzata nei minuti finali da Alessandro Bastoni.

Con questo successo, in attesa della sfida di domani sera dell’Allianz Stadium tra la Juve e l’Udinese, l’Inter ha infatti la bellezza di 7 punti di vantaggio sul secondo posto. Una volta archiviato il match contro la Roma, la squadra interista è attesa dalla sfida di venerdì contro la Salernitana, la quale ha appena esonerato Filippo Inzaghi per chiamare sulla panchina granata Fabio Liverani. Tuttavia, proprio per il match contro i campani, il team nerazzurro potrebbe fare a meno di uno dei suoi big.

Inter, Francesco Acerbi rischia una squalifica per il dito medio fatto nei confronti della Roma: ecco perché

Come riportato dal quotidiano sportivo ‘Il Corriere dello Sport’, infatti, la FIGC ha aperto un procedimento nei confronti di Francesco Acerbi. Quest’ultimo, di fatto, ha  rivolto un dito medio ai tifosi della Roma presenti nella Tribuna Montemario dopo il controllo VAR proprio sul suo gol realizzato con un colpo di testa.

Acerbi
Acerbi potrebbe essere squalificato per un dito medio nei confronti della Roma (LaPresse) tvplay.it

Queste immagini hanno fatto rapidamente il giro del web, portando così Giuseppe Chiné ad aprire un’indagine. Francesco Acerbi, quindi, sarà ascoltato nei prossimi giorni  dal procuratore della FIGC. Il difensore, se non dovesse patteggiare, potrebbe rischiare anche di essere squalificato. 

Mentre se Francesco Acerbi dovesse ammettere la propria colpa, proprio come fece Nicolò Zaniolo dopo il gestaccio ai tifosi della Lazio nel corso di un derby, dovrebbe pagare una multa salata.

Impostazioni privacy