Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Tennis, Sinner nella scia di Djokovic e Federer: il dato pazzesco

Sinner

Jannik Sinner, dopo gli Australian Open, ha appena vinto il torneo ATP 500 di Rotterdam, riuscendo così a raggiungere anche un altro traguardo.

Jannik Sinner non vuole assolutamente fermarsi più. Dopo aver vinto lo scorso gennaio il primo slam della sua giovane carriera, ovvero gli Australian Open, il tennista italiano ha vinto un altro torneo ATP: il Rotterdam Open.

Questo pomeriggio, infatti, l’altoatesino ha battuto in finale il tennista australiano Alex De Minaur per 2 set a 0 con il punteggio di 7-5 e 6-4. Tuttavia, al netto del risultato con il quale è terminata la gara, Jannik Sinner ha sofferto un bel po’ prima di portare a casa un titolo che ha sfiorato 365 giorni fa.

L’anno scorso, infatti, il tennista italiano perse in finale contro Daniil Medvedev  per 2 set a 1. Mentre con il successo di oggi, Jannik Sinner ha festeggiato nel migliore dei modi il terzo posto nella classifica ATP. Con l’annuncio proprio di Medvedev della mancata sua partecipazione al torneo di Doha, infatti, al tennista originario di Sesto è bastato il raggiungimento della finale a Rotterdam per diventare numero tre al mondo. Tuttavia, oltre alla vittoria del torneo ATP 500 olandase, l’altoatesino può esultare per un altro record raggiunto. 

Tennis, Janni, Sinner ha vinto le prime 12 gare dell’anno: raggiunti Djokovic, Federer e Nadal

Come riportato su X da ‘OptaPaolo’, infatti, Jannik Sinner è il quarto giocatore che negli ultimi 10 anni a vincere le prime 12 partite stagionali. Il primo a riuscirci è stato Novak Djokovic nel 2016, per  poi ripetersi sia nel 2023 che nel 2023. 

Jannik Sinner
Sinner è il quarto tennista che negli ultimi dieci anni ha vinto le prime 12 gare dell’anno (LaPresse) tvplay.it

Dopo il serbo, invece, è stato Roger Federer nel 2018 a raggiungere tale traguardo. Mentre l’ultimo tennista a riuscire a vincere le prime 12 gare di un anno solare prima di Jannik Sinner è stato Rafael Nadal due anni fa.

Questo  traguardo, di fatto, dimostra ancora una volta il grandissimo livello raggiunto da Jannik Sinner. Quest’ultimo, di fatto, si sta apprestando a diventare uno dei tennisti più forti della storia di questo sport. Nel frattempo, però,  il tennista italiano si riposerà nelle prossime due settimane per farsi trovare pronto ai due Master 1000 statunitensi, ovvero gli Indian Wells ed il torneo di Miami

Gestione cookie