Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Zirkzee, l’infortunio costa caro: c’è un dato che preoccupa Thiago Motta

L’attaccante del Bologna è uscito malconcio dallo scontro d’alta classifica di sabato al Dall’Ara: la statistica che non piace al tecnico

Trema il Bologna di Thiago Motta che dovrà fare a meno del suo faro per circa un mese. Joshua Zirkzee, infatti, è uscito malconcio dal match di sabato contro l’Inter. Sostituito al minuto 79, il centravanti olandese aveva subito messo in allarme l’allenatore rossoblu coprendosi il volto con la maglia per nascondere il dolore e l’amarezza. Nella giornata di oggi il classe 2001 si è sottoposto ai consueti esami strumentali che hanno evidenziato una lesione di primo grado al bicipite femorale sinistro, con tempi di recupero previsti in circa 3-4 settimane. Un’assenza dunque pesantissima per il Bologna, sempre più impegnato nell’avvincente corsa alla Champions.

Il suo rientro in campo, qualora dovesse andare tutto per il verso giusto, potrebbe essere il 7 aprile nel match col Frosinone. La truppe emiliana perde dunque il suo giocatore più rappresentativo proprio nel momento cruciale della stagione. I rossoblu, infatti, sono nel pieno della concorrenza per una qualificazione alla coppa europea più ambita e, nonostante l’ultima sconfitta rimediata con l’Inter, hanno dimostrato di essere una squadra di assoluto valore, in grado di giocarsi fino alla fine un possibile piazzamento tra le prime quattro.

Zirkzee, perché l’infortunio preoccupa Thiago Motta

In casa Bologna, dunque, smaltita la delusione dettata dell’infortunio subito dalla stella Zirkzee, sta già prendendo piede un argomento che nei prossimi giorni diverrà senza dubbio sempre più caldo: chi sostituirà l’attaccante olandese? Partiamo da un dato che sicuramente non farà piacere alla piazza rossoblu: l’unica partita in cui Zirkzee è fin qui mancato è coincisa con una delle cinque sconfitte stagionali rimediate dal Bologna, ovvero all’Unipol Domus di Cagliari (2-1). In quel match di metà gennaio i rossoblù si schierarono con van Hooijdonk titolare, un sostituto non all’altezza del collega di reparto. Da quel giorno, però, la rosa del Bologna è nettamente cambiata nel suo reparto offensivo.

Zirkzee
Joshua Zirkzee in campo contro l’Inter – LaPresse – TvPlay.it

Sì perché nel mercato invernale sono arrivati giocatori come Odgaard e Santiago Castro, che ha debuttato proprio nell’ultimo turno contro l’Inter. Sarà dunque uno di loro due a prendere il posto di Zirkzee in vista delle prossime partite, con il primo attualmente favorito sull’argentino. Sì perché Odgaard è già entrato nelle grazie di mister Thiago Motta in virtù della sua duttilità ma anche del suo approccio sempre positivo alle partite: già 2 gol in 4 apparizioni finora. Non è però da escludere che anche il giovane Castro, appena arrivato dal Velez Sarsfield, possa avere più di un’occasione, con la voglia di fare breccia nel cuore dei suoi nuovi tifosi a suon di ‘garra’ e gol, alleggerendo la pesante assenza di uno dei centravanti più ambiti dell’intero panorama europeo.

Gestione cookie