Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

BIASIN: “UN AUTOGOL L’INTERVISTA DI ACERBI AL CORRIERE DELLA SERA. ANCHE IL PROSSIMO MERCATO DELL’INTER SARA’ A 0”

acerbi

Il giornalista Fabrizio Biasin è intervenuto in diretta su TvPlay

“LAUTARO HA SEGNATO DIVERSE VOLTE IN MATCH DECISIVI” – “Costacurta ha detto che Lautaro non segna nei match decisivi? Chi non reputa Lautaro di essere decisivo nelle partite che contano vuol dire che non conosce la sua carriera. Lautaro ha segnato nelle partite decisive di Champions, nei derby, nei big match. Contro l’Atletico non ha segnato ma ha messo nelle condizioni i compagni di farlo”. 

“ANCHE IL PROSSIMO MERCATO DELL’INTER SARA’ A 0” – “Anche il prossimo mercato sarà a zero euro per l’Inter? Assolutamente sì, non c’è da meravigliarsi. Sarà come gli ultimi mercati. Il rinnovo di Lautaro? Non è congelato e non dipende da chi ci sarà alla guida del club. Quando l’Inter vincerà lo Scudetto si penserà ai rinnovi di Barella e Lautaro”. 

“AD INZAGHI PIACE A DUMFRIES” – “Dumfries? A Inzaghi piace tantissimo. Ovvio che se dovesse arrivare un’offerta importante potrebbe partire. Ma alla società e allo staff tecnico l’olandese piace. Inzaghi in fase di rinnovo chiederà di preservare questo gruppo. L’anno scorso ha perso diversi calciatori importanti come Onana, Skriniar, Dzeko e Lukaku”.

“CON L’EMPOLI NON SARA’ FACILE” – “Contro l’Empoli una passeggiata di Pasquetta? Niente grigliata perché piove (ride, ndr). Contro l’Empoli l’Inter ha sempre faticato ed i tifosi lo sanno. Anche Inzaghi mi ha sottolineato come l’Empoli di Nicola sia una squadra rispettabile e che gioca veramente bene”.

“UN AUTOGOL L’INTERVISTA DI ACERBI AL CORRIERE DELLA SERA” – “L’Intervista di Acerbi? Lui aveva voglia e necessità di parlare. La società avrebbe preferito il silenzio ma lui voleva dire la sua e ha scelto di passare per il Corriere della Sera, il quotidiano più importante d’Italia. Per me ha fatto un autogol, io sono convinto che lui sia consigliato male a livello comunicativo. Le 0 giornate di squalifica sono un male per lui, continuo a dirlo. Tra 3-4 anni quando si parlerà di questa stagione dell’Inter, Acerbi potrebbe essere messo in disparte. Un gesto da Juan Jesus e Acerbi? Devono essere loro a decidere in caso, basta con iniziative di facciata anche da parte della Lega. Comunque si è creata una confusione incredibile anche in base al fatto che i protagonisti siano del Napoli e dell’Inter, dunque una questione di tifo. Se lo stesso episodio fosse accaduto in B se ne parlava giusto per 3 minuti”. 

Gestione cookie