Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

ARIEDO BRAIDA: “ANCELOTTI HA SCRITTO LA STORIA DEL CALCIO. SOLO IL TEMPO CI DIRA’ SE FONSECA E’ UNA SCELTA GIUSTA PER IL MILAN”

Valeri Braida

Ariedo Braida è intervenuto ai microfoni di TvPlay

“AL MILAN QUANDO ACQUISTAVAMO UN CALCIATORE CERCAVAMO DI CAPIRE ANCHE LA PERSONA” – “Silvio Berlusconi non si commenta si ama e basta. Van Basten? Contento di averlo portato al Milan, davvero un grandissimo campione che ha fatto la storia. Quando prendevamo un calciatore cercavamo di capire anche la persona. Era importante per noi perché così avevamo più elementi. Kakà, Thiago Silva, Pato, Kaladze, Van Basten, sono arrivati davvero tanti campioni”. 

“ANCELOTTI HA SCRITTO LA STORIA DEL CALCIO” – “La Champions vinta dal Real? Ancelotti lo conosco benissimo. Ha scritto la storia del calcio, è tra gli allenatori più vincenti di sempre. Complimenti a lui che continua a far fare una figura incredibile al calcio italiano. E’ la nostra portabandiera, noi italiano dovremmo ringraziarlo”. 

“SOLO IL TEMPO CI DIRA’ SE FONSECA E’ UNA SCELTA GIUSTA PER IL MILAN” – “Fonseca al Milan? Il tempo dirà se è una scelta giusta o sbagliata. A priori però non possiamo negargli la possibilità. Accade che un tecnico arrivi senza i favori della piazza ma poi con il lavoro riesca a rovesciare tutto. Non è uno sprovveduto, ha fatto bene in Portogallo e in Francia quindi merita rispetto”. 

“SILVIO BERLUSCONI E’ INARRIVABILE” – “Sacchi in quest’epoca? Con Silvio Berlusconi era tutto diverso perché è un presidente inarrivabile, un vero e proprio punto di riferimento. Talmente carismatico che riusciva a convincere tutti”. 

dirette costanti ogni giorno da tutto il mondo

TvPlay.it proprietà di WEB 365 Srl – Piazza Tarquinia 5 – 00183 Roma RM – P.Iva IT12279101005 – redazione@tvplay.it
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma con numero 62/2023 del 17/04/2023

Impostazioni privacy