Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

DI BIAGIO: “JUVE NON PRONTA PER LO SCUDETTO. ZANIOLO E’ UNA MEZZALA. POSIZIONE CHIESA FARA’ LA DIFFERENZA DELL’ITALIA DI SPALLETTI”

Nicolo Zaniolo

Il mister Gigi Di Biagio è intervenuto a Rosso Diretto su TvPlaya

THIAGO MOTTA MI PIACE, MA LA JUVE NON E’ PRONTA PER LO SCUDETTO” – “Thiago Motta mi piace moltissimo. La Juventus ora non è pronta per vincere, ci vorrà pazienza. Ci sarà un anno in cui sicuramente giocherà molto bene, andrà in Champions, ma non sarà pronta per vincere lo Scudetto. La Juve nei 20-25 giocatori ha bisogno di 3-4 titolari di grande livello e altri 3-4 per far sì che sia competitiva. Non dimentichiamoci che c’è il Mondiale per club, c’è la Champions…Ci saranno 60-70 partite. Dopo il mercato, la Juve potrebbe essere pronta ma non sono convinto. Se i giocatori sono pronti per Thiago Motta? Sì, i giocatori se sono intelligenti si adattano all’allenatore che ha un gioco propositivo. Se metto Chiesa in un ruolo totalmente diverso, c’è qualcosa che non va…Federico si è adattato, ma da esterno a sinistra è un altro giocatore. E non voglio criticare Massimiliano Allegri”.

CHIESA E’ IL PIU’ FORTE IN ITALIA. ZANIOLO LO VEDO BENE DA MEZZALA” – “Chiesa è il giocatore italiano più forte che abbiamo. Potenziale di Nicolò Zaniolo è impressionante, anche se per un motivo o per un altro non l’ha dimostrato. Che lui possa tornae alla Roma lo vedo difficile. Non so cosa possa succedere. Se però mi chiedi se si può lavorare con lui, io ci riproverei. Io vedo Zaniolo mezzala, perché Nicolò ha bisogno di giocare guardando la porta e la mezzala si inserisce”.

KOOPMEINERS COME FERGUSON DEL BOLOGNA, LO PRENDEREI SUBITO” – “Koopmeiners è funzionale, è totale. I giocatori dell’Atalanta però vanno visti in altri contesti. E’ un giocatore alla Ferguson del Bologna, io lo prenderei subito”.

AMRABAT PERFETTO PER LA FIORENTINA DI PALLADINO” – “Se fossi nella Roma non prenderei Amrabat. La società avrebbe bisogno di altro. Con Palladino lo vedrei bene, è un giocatore perfetto. Può convincerlo a restare a Firenze: in un centrocampo a due è un giocatore a tuttocampo.

BERARDI HA BLOCCATO DUE VOLTE LA CESSIONE, AL DI LA’ DEI SOLDI CHIESTI DALLA JUVE” – “Ho cresciuto Berardi, all’inizio si parlava di testa calda, ma non è assolutamente vero. Secondo me, a trent’anni, è l’ultima occasione per andare via dal Sassuolo. Mi sarebbe piaciuto vederlo in Champions League, se lo meritava. Non dimentichiamo che ha fatto 100 gol in Serie A. Il suo limite è stato anche non esser uscito dalla comfort zone. Vi garantisco che ha bloccato la cessione un paio di volte, al di là dei soldi che ha chiesto la Juventus. Si doveva misurare in una realtà più grande di lui. Si è pentito? Secondo me sì.

BARONI FA MIRACOLO SE PORTA LA LAZIO AL SESTO POSTO” – “Io rapporto un allenatore anche rispetto alla squadra che hai. La Lazio non è più quella di due-tre anni fa, si è indebolita molto. Baroni è un allenatore di campo, sa come valorizzare i giocatori. Se la Lazio arriva tra il 6-8° posto fa un miracolo secondo me”.

DA CAPIRE SE NELL’ITALIA GIOCHERA’ PELLEGRINI O FRATTESI, E LA POSIZIONE DI CHIESA FA LA DIFFERENZA” – “E’ interessante capire il terzo centrocampista dell’Italia. E la posizione di Chiesa farà la differenza in questa squadra. Se dovesse giocare Pellegrini, Chiesa a destra farebbe più fatica che giocare a sinistra. Spalletti è stuzzicato molto dall’idea di Frattesi, perché Chiesa andrebbe dall’altra parte. Italia-Albania non sarà facile. Per me Jorginho gioca, perché è l’unico diverso dagli altri. Per me i due sicuri sono Barella e Jorginho. L’altro posto a centrocampo se lo giocano Frattesi e Pellegrini. Il terzo in difesa a destra vedo Darmian o Di Lorenzo. Con la mancanza di Acerbi, c’è il dubbio su chi può fare il centrale. Chi vincerà l’Europeo? Per me la Francia. E’ la più forte”.

DONNARUMMA PORTIERE PIU’ FORTE AL MONDO“-  “Donnarumma è il portiere più forte al mondo. E’ un ’99. Ha sessanta partite in Nazionale. Lo odia tutta Italia perché è andato al PSG e ha lasciato al Milan e quando fa una cosa negativa, viene criticato da tutti”.

 

dirette costanti ogni giorno da tutto il mondo

TvPlay.it proprietà di WEB 365 Srl – Piazza Tarquinia 5 – 00183 Roma RM – P.Iva IT12279101005 – redazione@tvplay.it
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma con numero 62/2023 del 17/04/2023

Impostazioni privacy