Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Da sostituto di Maehle a obiettivo dell’Inter: chi è Angelo Preciado

Angelo Preciado

L’Inter ha messo gli occhi su Angelo Preciado, terzino destro che si è messo in mostra con l’Ecuador: di chi si tratta.

Nonostante l’eliminazione ai gironi del suo Ecuador, Angelo Preciado è stato una delle sorprese di questo Mondiale in Qatar. Il terzino destro classe ’98 ha infatti già attirato l’attenzione di diversi top club europei.

Angelo Preciado
Il terzino destro del Genk e dell’Ecuador Angelo Preciado (ANSA)

Il giocatore ecuadoriano è infatti finito nella lista dei desideri dell’Inter, alla ricerca di un sostituto per Dumfries (possibile partente nel mercato estivo), ma anche del Napoli, per il ruolo di vice Di Lorenzo.

A febbraio Preciado compirà 25 anni e nelle idee dei dirigenti nerazzurri il calciatore sudamericano potrebbe ancora crescere tanto, essendo ‘esploso’ relativamente tardi.

Chi è Angelo Preciado, il nuovo obiettivo dell’Inter

Angelo Preciado con la maglia dell’Ecuador (ANSA)

La carriera di Angelo Preciado ha subito una svolta decisiva nel 2021. A 23 anni, infatti, è passato al Genk, dopo aver esordito e collezionato più di 60 presenze con la maglia dell’Independiente del Valle, club della massima serie dell’Ecuador. La squadra belga aveva infatti individuato in Preciado il perfetto sostituto di Maehle, passato in quella stagione all’Atalanta.

Investimento che si è rivelato giusto, con il giocatore ecuadoriano che sta crescendo in maniera piuttosto esponenziale, anche grazie alla vetrina che gli ha concesso il Mondiale in Qatar. Preciado è un giocatore piuttosto riservato, a cui non interessa mostrare molto della sua vita. Gli piace la mondanità e la vita tranquilla con la moglie e il figlio. Come la maggior parte dei sudamericani, è molto legato alla sua terra e al suo paese d’origine. Infatti, non appena può godere di un periodo più libero, rientra sempre in Ecuador per far visita al resto della famiglia e agli amici più stretti.

Non ha particolari vizi, se non una forte passione per il vestiario sportivo e in generale la moda. Sono ormai circa 50 le presenze registrate con la maglia del Genk, che gli hanno consentito di mettersi in mostra all’Europa. Ora la recente e importantissima vetrina del Mondiale nella quale Preciado ha dimostrato di essere un calciatore molto interessante: forte sulle gambe, bravo a spingere e a proporsi davanti, ma anche arcigno in fase difensiva. Un quadro di qualità piuttosto completo.

L’Inter ha preso nota e continuerà ad osservarlo, con l’obiettivo di sferrare l’affondo nel prossimo mercato estivo. Sullo sfondo anche il Napoli e altre realtà europee. Chi la spunterà?

Gestione cookie