Roma-Totti, perchè è finita: la rivelazione fa infuriare i tifosi

Roma-Totti, perchè è finita: la rivelazione fa infuriare i tifosi

Roma-Totti, perchè è finita: la rivelazione fa infuriare i tifosi. L’ex capitano ha lasciato il club capitolino nella tarda primavera del 2019

Il rapporto tra la Roma e Francesco Totti era, o per meglio dire è ancora, segnato da sentimenti profondi, sinceri e per certi versi irripetibili. L’ex fuoriclasse e numero dieci campione del mondo con la Nazionale di Marcello Lippi nell’estate del 2006 ha dedicato l’intera carriera nel club che lo accolse poco più che adolescente e che lui abbracciò dopo aver rifiutato perfino un’offerta del grande Milan di Berlusconi e Galliani.

Totti
Francesco Totti – TvPlay.it

Il legame tra l’ex Pupone e la sponda giallorossa del Tevere si è interrotto per la prima volta a maggio del 2017, quando Totti ha ufficialmente appeso gli scarpini al chiodo dando l’addio al calcio giocato. Ma subito dopo l’ex numero dieci ha iniziato a calarsi nei panni di un ruolo nuovo, ricoprendo un incarico dirigenziale in base all’ultimo contratto da calciatore stipulato con il club allora presieduto da James Pallotta.

Ma con la vecchia proprietà made in USA, il fuoriclasse di Porta Metronia non ha mai legato fino in fondo, tanto che dopo appena due anni di difficile convivenza all’interno del club, Francesco Totti ha deciso di togliere il disturbo sbattendo la porta. E in un’affollatissima conferenza stampa tenuta a giugno del 2019, annunciò il suo addio alla Roma. Addio o forse, come lui stesso e tutti i tifosi sperano, solo un arrivederci.

Roma-Totti, la rivelazione di Boniek fa infuriare i tifosi

Boniek rivelazione
Zibì Boniek – TvPlay.it

Ma sulle reali ragioni che tre anni fa portarono alla rottura tra la società giallorossa e la sua bandiera, poco o nulla si è saputo se non che Totti se ne fosse andato perchè non soddisfatto del trattamento ricevuto e dei compiti che gli vennero assegnati. A fornire una spiegazione plausibile a distanza di tempo è Zibì Boniek, ex stella della nazionale polacca che ha fatto le fortune di Juventus e Roma a metà degli anni ottanta.

“Per me Totti è una storia della Roma, ha conoscenza in tutto il mondo. Poi se deve migliorare, eventualmente, può sempre fare corsi come hanno fatto gli altri. Secondo me – attacca l’attuale presidente della Federcalcio polacca – il problema di Totti è stato che tutti quelli che erano lì erano gelosi di lui. Nel calcio è così, si ha paura di essere offuscati”.

Gestione cookie