Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Allegri, ancora niente vera Juve: i tempi di recupero dei 9 infortunati

Allegri infortunati

Anche contro la Cremonese Max Allegri non potrà schierare la vera Juve: ecco il bollettino medico dei bianconeri infortunati

Ultimo giorno dell’anno, di un 2022 che alla Juventus ha portato più dolori che gioie. Grande la voglia dei bianconeri di gettarsi alle spalle un’annata che non passerà alla storia calcistica ma rischia di farlo per quella giudiziaria per le note vicende che vedono protagonista il club bianconero.

Allegri infortunati
Massimiliano Allegri ancora alle prese con l’infermeria piena (TvPlay.it)

Ancora quattro giorni e si ritornerà in campo, con la Juventus che è attesa dalla trasferta a Cremona contro i padroni di casa grigiorossi che sono l’unica squadra a non aver ancora vinto un match. Dunque, sulla carta non certo un impegno proibitivo per i bianconeri che hanno una striscia aperta di 6 vittorie consecutive che li ha rilanciati in classifica dove attualmente occupano il terzo posto, a meno 11 dalla capolista Napoli.

Eppure Max Allegri guarda al match contro con la Cremonese con preoccupazione non solo per il rispetto dovuto a qualsiasi avversario ma soprattutto per il fatto che l’infermeria non si svuota, motivo per il quale anche contro i grigiorossi non potrà schierare la vera Juventus.

Allegri, ancora niente vera Juve: i tempi di recupero di Vlahovic e degli altri infortunati

Rispetto all’ultimo match dei bianconeri, la netta vittoria casalinga per 3-0 contro la Lazio, prima della sosta per i Mondiali in Qatar dall’infermeria è uscito solo il giovane Iling, guarito dalla distorsione alla caviglia rimediata nel match contro il Lecce.

Vlahovic rischio match Napoli
Dusan Vlahovic, a forte rischio il big match contro il Napoli (TvPlay.it)

Per quanto riguarda gli altri degenti, solo Federico Chiesa è clinicamente guarito e quindi è abile e arruolabile per il match contro la Cremonese. Di sicuro salterà le partite contro i grigiorossi e la Cremonese Mattia De Sciglio, fermo a inizio ottobre per una lesione al retto femorale e per il quale non è stata ancora fissata una data certa per il rientro. Spera di essere pronto per il match contro il Napoli Leonardo Bonucci, alle prese con un’infiammazione ai tendini dell’adduttore che lo affligge dalla metà di dicembre: alto, quindi, il rischio che debba dare forfait per l’importante match del “Maradona”.

Niente (al momento) data di rientro per il lungodegente Paul Pobga, fermo ai box da agosto, che ancora non ha forzato limitandosi alle prime corse sul manto erboso. Prime corse, dopo le terapie, anche per Dusan Vlahovic la cui pubalgia potrebbe costringerlo a saltare anche il big match del “Maradona”. Continua gli allenamenti personalizzati Juan Cuadrado, il terzo juventino più utilizzato da Allegri nella prima parte di stagione con 1.462 minuti giocati, per risolvere un problema al ginocchio dovuto al sovraccarico di sollecitazioni.

Discorso diverso per Angel Di Maria e Leandro Paredes il cui trionfo ai Mondiali ha portato in dote anche un supplemento di vacanze di 2 giorni, di conseguenza ritorneranno alla “Continassa” lunedì: per loro, va da sé, niente trasferta a Cremona.

Gestione cookie