Juventus, l’Europa League non è solo un sogno: gli incredibili precedenti

Juventus che continua a sognare almeno in Europa, sperando di poter alzare almeno un trofeo in questa stagione così tormentata.

Vincere è l’unica cosa che conta. E’ questo ciò che si continuano a ripetere i giocatori di Massimiliano Allegri per risollevarsi da una situazione complicata. Una stagione travagliata, fatta di alti e bassi e per niente sempre anche per questioni che non riguardano il campo di gioco. Nonostante ciò, i bianconeri però dimostrano di essere vivi, di lottare e di voler continuare a vincere su più fronti perché niente è ancora finito.

Juventus
Di Maria (TVPlay)

E così, se in campionato ci si continua ad avvinare al sesto posto in attesa della sentenza sulla penalizzazione, in Europa League i bianconeri danno il meglio di sé battendo nettamente il Nantes per 3 a 0. Una prestazione superba, eccellente, dove è stata dimostrata in lungo e in largo la forza di un gruppo che ha la volontà di mettersi alle spalle i momenti difficili e di dimostrare solo di quanto è capace di saper fare sul rettangolo verde.

Juventus, l’Europa League e il precedente

Certo, battere il Nantes non era impossibile ma significa comunque passare il turno e guadagnare ulteriore fiducia nei propri mezzi. Un netto passo in avanti, fondamentale per il prosieguo della stagione dove, andando detto addio anzitempo allo scudetto, rimangono proprio l’Europa League e la Coppa Italia. Proprio sulla competizione europea, c’è un precedente favorevole alla Juventus, che fa ben sperare per il prosieguo della stagione.

Juventus
Juventus (TVPlay)

Esempi chiari giungono proprio dal passato juventino. Nel 1983, in Coppa delle Coppa la Juventus affronta il PSG e nel doppio confronto riesce a spuntarla, giunge in finale e batte il Porto. Nella stagione 1988/89, in Coppa Uefa, i bianconeri incontrano di nuovo i parigini ai sedicesimi di finale. Anche in questo caso, passa la Juventus che si aggiudica la finale contro la Fiorentina. Nel 1993, ci penserà invece Roberto Baggio a mettere ko i francesi nella doppia sfida della semifinale sempre di Coppa Uefa, consentendo ai bianconeri di sfidare e vincere in finale il Borussia Dortmund.

Impostazioni privacy