Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Hakimi nei guai: ora è indagato | Quando sono avvenuti i fatti

hakimi

Achraf Hakimi sta per finire in guai molto seri, il laterale destro marocchino ex-Inter, ma attualmente al PSG è già stato incriminato.

Il mondo del calcio sta vivendo un periodo piuttosto buio dal punto di vista della condotta di molti atleti fuori dal campo. In praticamente tutti i principali campionati europei infatti si sono verificati casi in cui giocatori, a volte anche famosi, sono stati accusati di crimini. Un nuovo capitolo di queste tristi cronache si è aggiunto ora che anche l’ex-Inter Achraf Hakimi è stato prima accusato, poi interrogato, quindi successivamente incriminato. Ricostruiamo come sono andate le cose e capiamo di cosa si tratta.

hakimi
Achraf Hakimi, calciatore del PSG. (ansa/tvplay)

Achraf Hakimi è uno dei laterali destri più forti in circolazione. Lo abbiamo ammirato in Italia quando con l’Inter di Conte è stato dominante e decisivo per la conquista dell’ultimo tricolore nerazzurro. Lo abbiamo recentemente visto anche in occasione del Mondiale in Qatar, dove il suo Marocco è stato una delle sorprese assolute di tutto il torneo.

Alla sua seconda stagione con il PSG, l’obiettivo del calciatore era quello di centrare l’ambito traguardo della Champions League, bramata da anni dalla proprietà parigina. Ora invece la sua vita ha subito una svolta decisamente negativa, partita male e che sembra si stia mettendo sempre peggio con il passare delle ore.

Hakimi, la moglie vuole la separazione. Di cosa è accusato e che rischia

Hakimi è in guai molto seri. Dopo che una donna di 24 anni l’aveva di fatto accusato di stupro, seppur rifiutandosi di sporgere denuncia. Quella dichiarazione però ha fatto sì che scattassero le indagini prima e gli interrogatori poi, finché la procura di Nanterre non ha annunciato l’incriminazione del giocatore del PSG.

hakimi
Hakimi in azione col Marocco. (ansa/tvplay)

Il difensore di nazionalità marocchina è stato ascoltato dagli investigatori di Hauts-de-Seine nella giornata di ieri, quindi incriminato da un giudice, che ne ha disposto la libertà vigilata. Secondo la testimonianza fornita dalla vittima, la violenza sessuale si sarebbe consumato nella dimora del calciatore a Boulogne-Billancourt, nella notte tra il 25 ed il 26 febbraio.

La notizia sta rimbalzando un po’ ovunque e non sono pochi i tifosi ad essere sconvolti dall’accaduto. Oltre a loro però è stato un durissimo colpo anche per la moglie del calciatore. Hiba Abouk, pare abbia già avviato le pratiche per la separazione da alcune settimane. Quindi prima ancora di venire a conoscenza delle accuse rivolte al marito, bensì motivando la sua decisione dichiarando di avere “visioni di vita differenti“.

Gestione cookie