Lutto nel calcio: malore durante la partita di campionato | Club sconvolto

Un altro lutto colpisce il mondo del calcio, già scosso dalla scomparsa di Pelé e di Gianluca Vialli: è morto durante il match di campionato

Continua la scia di lutti che hanno funestato il mondo del calcio negli ultimi mesi: dopo la scomparsa di Pelé, per tutti e per sempre l’unico O’ Rei del pallone, e quella di Gianluca Vialli, l’indimenticato “gemello del gol” dell’attuale Commissario tecnico della Nazionale, Roberto Mancini, ai tempi della militanza nella Sampdoria, il mondo del calcio deve di nuovo fare i conti con un’altra straziante perdita.

Lutto calcio
Un altro grave lutto colpisce il mondo del calcio (TvPlay.it)

La tragedia che è stata solo sfiorata con Christian Eriksen, collassato sul manto erboso, il 12 giugno del 2021, in seguito a un arresto cardiaco durante il match Danimarca-Finlandia valido per il girone eliminatorio di Euro 2020, e che è stata evitata grazie al tempestivo e provvidenziale intervento del compagno di squadra, il milanista Simon Kjaer, e dello staff medico della Nazionale danese si è purtroppo consumata domenica scorsa.

Lutto nel calcio: muore in campo il 21enne Moustapha Sylla

Il club Racing d’Abidjan, che milita nel massimo campionato della Costa d’Avorio, ha reso noto che il suo difensore Moustapha Sylla è morto dopo aver accusato un malore nel corso della partita di campionato contro il Sol Fc. Il nostro difensore Moustapha Sylla è morto questa sera in seguito a un malore in campo durante la partita tra RCA e Sol FC“, si legge nel post pubblicato sul profilo Instagram del Racing Club d’Abidjan nel quale il club porge le proprie condoglianze alla famiglia del giocatore.

Sylla morto campo
Moustapha Sylla (Instagram-TvPlay.it)
Come confermato all’AFP da Lagossina Cissè, Presidente del Racing Club d’Abidjan, che gioca nella prima divisione ivoriana dalla stagione 2018-2019, che si è laureato campione della Costa d’Avorio nel 2020 (attualmente occupa il settimo posto in campionato) e che vanta una partnership con il Nizza, club della Ligue 1, Moustapha Sylla, che aveva solo 21 anni e che era arrivato al Racing Clud d’Abidjan lo scorso settembre, è deceduto mentre veniva accompagnato in ospedale. 
Non solo, dunque, per la giovanissima età dello sfortunato Moustapha Sylla, come detto, solo 21 anni, ma anche per  le modalità, il malore fatale lo ha colto mentre faceva quello che sognava di fare, giocare a calcio, i compagni di squadra, i dirigenti, lo staff tecnico e i tifosi del Racing Club d’Abidjan sono comprensibilmente sotto shock che, d’altronde, hanno visto materializzarsi sotto i loro occhi  il peggior incubo di ogni calciatore: assistere impotenti alla morte in campo di un proprio compagno di squadra o di un avversario.
Impostazioni privacy