Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Napoli, addio a Spalletti: De Laurentiis lo annuncia alla RAI | La richiesta del mister

Luciano Spalletti De Laurentiis

De Laurentiis annuncia alla RAI che Spalletti non proseguirà con il Napoli: il motivo dell’addio al club svelato a Che Tempo Che Fa. 

Luciano Spalletti e il Napoli non proseguiranno insieme per la stagione 2023-24. Ad annunciarlo ci pensa Aurelio De Laurentiis, che in occasione dell’ultima puntata di Che Tempo Che Fa negli studi RAI, annuncia la separazione consensuale con il tecnico.

Spalletti De Laurentiis
Luciano Spalletti non sarà più l’allenatore del Napoli (LaPresse) – TvPlay.it

Eppure, il presidente del club azzurro aveva annunciato poche settimane fa che Spalletti avrebbe continuato ad allenare il Napoli anche dopo lo Scudetto. Tuttavia, la richiesta del mister di Certaldo era tutt’altra. Infatti, durante la cena avvenuta a Napoli tra Aurelio e Luciano sono emerse alcune vedute diverse sul futuro personale del tecnico.

De Laurentiis annuncia: “Spalletti ha chiesto un anno sabbatico”

Nel corso dell’intervista con Fabio Fazio, Aurelio De Laurentiis ha parlato del futuro legato alla panchina azzurra e su Luciano Spalletti: “Spalletti è un uomo libero. Dopo 50 anni di cinema e tante esclusive, quando qualcuno viene da te e ti dice ‘io ho fatto il massimo e qui si è concluso un ciclo. Preferirei avere un anno sabbatico‘. Lo guardi e che fai? Ti opponi? Io non mi aspetto nulla in cambio. Lui ha dato, lo ringrazio ed è giusto che continui a fare ciò che vuole fare”.

Spalletti
Luciano Spalletti lascia il Napoli per un anno sabbatico (TvPlay.it)

Senza alcun risentimento personale, il patron del Napoli ha compreso le volontà del mister che “ha dato tutto sé stesso e anche un po’ di più” (parola di Spalletti) in questi due anni in azzurro. L’allenatore di Certaldo si prenderà un anno di pausa, dopo lo stress emotivo accumulato in questi mesi che l’hanno portato a vincere il suo primo Scudetto. Luciano è stato lontano dalla famiglia in queste due stagioni e avrà modo di tornare nella sua tenuta in Toscana, per ritrovare sé stesso e chissà, un giorno, ritrovare gli stimoli per allenare una big.

Ora per il Napoli sarà tempo di ricostruire la squadra a partire da un nuovo mister. Presumibilmente si tenterà un colpo grosso: Luis Enrique è il nome più caldo associato al calcio Napoli in queste ore.

De Laurentiis sullo stadio Maradona

Oltretutto, il produttore cinematografico ha rivelato che vuole ottenere dal Comune di Napoli lo stadio di Fuorigrotta per sfruttarlo e monetizzare: “Il Comune ce lo darà per 99 anni. Ce lo deve dare. Altrimenti mollo tutto e giocheremo a Caserta – Scherza, ma non troppo, Aurelio De Laurentiis a Che Tempo Che Fa – Ci spenderemo tantissimi milioni e faremo un museo straordinario. Lo stadio per me deve essere utilizzato 7 giorni su 7. Bisogna avere un museo, bisogna fare concerti, bisogna fare matrimoni, comunioni…E’ un luogo straordinario”.

Gestione cookie