Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Milan, senza Maldini salta il mercato? La rivelazione in diretta preoccupa i tifosi

Milan

Milan che ha gettato tutti nello sconforto più totale per via del licenziamento di Paolo Maldini, ponendo domande sul mercato.

Terminare al quarto posto in Serie A solo per via della penalizzazione della Juventus, ha fatto sì che non venisse riconosciuto il buono lavoro svolto negli anni da questo tecnico, dallo staff e dalla squadra. La partecipazione alla semifinale di una Champions League dopo tanti anni, ad esempio, è un traguardo importante che certifica la crescita di un gruppo e di una società che sta lavorando nella direzione giusta.

Milan
Milan nel caos senza Maldini (Ansa, TVPlay)

Peccato che ramo tecnico e proprietà non la pensassero alla stessa maniera e alla fine, si è giunti alla conclusione di un rapporto. Paolo Maldini via, questa volta però da dirigente. Dopo aver riportato il Milan in Champions League e avergli fatto rivincere uno scudetto, l’ex capitano rossonero è stato licenziato. Una diversità di vedute con la proprietà? Questo solo chi è all’interno della società può dirlo. Intanto, i tifosi rossoneri sono dubbiosi sul futuro della squadra.

Milan e la nuova rivelazione

Senza Paolo Maldini, ci sarà da capire che tipo di mercato sarà. Quasi sicuramente, sarà un mercato improntato sui giovani, con l’auspicio di scovare i nuovi Leao e Theo Hernandez e, allo stesso tempo, mantenendo una certa competitività che possa consentire alla squadra rossonera di conquistare sempre un posto in Champions League. Perché la partecipazione all’Europa che conta, è fondamentale per aumentare i ricavi e aumentare sempre la propria visibilità.

Milan
Dubbi sul mercato rossonero (Ansa, TVPlay)

A parlare proprio delle prossime mosse rossonere, c’ha pensato Carlo Pellegatti, noto giornalista e tifoso del Milan, che ai microfoni di TVPLAY_CMIT ha detto: “Su Kamada mi sembra leggermente più fredda la pista. Non ho detto che non viene, ma è leggermente più fredda. Si pensa. N’ dicka può essere una soluzione, non vorrei ci fossero offerte importanti su Kalulu e Tomori. Non andranno su Arnautovic o Berardi. Sarà un Milan giovane che piaccia o no”.

Dunque, si prospetta un mercato totalmente diverso rispetto al passato, con un cambio di strategia importante, che potrebbe non piacere molto alla piazza ma che si auguri possa portare lo stesso a grandi risultati.

Gestione cookie