Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Sergio Rico, le condizioni preoccupano: la decisione dei medici

Sergio Rico

Sergio Rico continua a far preoccupare non poco con le sue condizioni di salute sia la sua famiglia che i tifosi del PSG.

Doveva essere un momento di gioia, l’ennesimo trofeo vinto con il proprio club ma invece, in un attimo tutto si è trasformato in una tragedia. E così, la vittoria dell’° titolo nella Ligue 1 da parte del PSG è venuta in secondo piano quando si è venuti a conoscenza che Sergio Rico, era stato coinvolto in un grave incidente che ha gettato tutti nello sconforto e nella paura più totale. Le notizie arrivavano, ma di certezze erano sempre meno.

Sergio Rico
Sergio Rico e le sue preoccupanti condizioni di salute (La Presse, TVPlay)

L’unica cosa certa era che lo spagnolo, a seguito di una caduta da cavallo, era stato trasportato d’urgenza all’ospedale Virgen del Rocio di Siviglia. Attimi di paura, sgomento, che hanno coinvolto i familiari del portiere, tutto il PSG e i suoi tifosi, che non volevano assolutamente credere ad una situazione del genere. A distanza di 13 giorni, Sergio Rico è ancora nel reparto di terapia intensiva e soprattutto in gravi condizioni.

Sergio Rico, la decisione dei medici

A 13 giorni di distanza dalla disgrazia, non giungono notizie positive per il portiere spagnolo. I medici dell’ospedale Virgen del Rocio di Siviglia continuano a lavorare alacremente, nell’intento di trovare la soluzione migliore che possa consentire al giocatore del PSG di riprendersi. Nonostante ciò, la situazione continua a rimanere stabilmente grave, al punto tale da farlo rimanere ancora nel reparto di terapia intensiva.

Sergio Rico
Sergio Rico aspetta la decisione dei medici (La Presse, TVPLay)

A confermare tale situazione alquanto negativa è il quotidiano spagnolo ‘Marca’. Difatti, il quotidiano iberico riporta che il portiere sivigliano è di nuovo sedato e rimane in gravi condizioni, ricoverato in terapia intensiva, mentre gli specialisti di medicina intensiva continuano a monitorare e attendono l’evoluzione. L’unica soluzione è quindi quella di monitorare giorno dopo giorno le condizioni di salute del portiere del PSG.

La speranza, non è tanto in una rapida ripresa, quanto nella possibilità che lo stesso calciatore con il passar dei giorni dia qualche segnale di ripresa, in modo tale da indirizzare anche l’equipe medica su come intervenire per una pronta guarigione nei mesi successivi. Dunque, non resta che attendere e sperare che Sergio Rico riesca a trovare la forza dentro di sé per superare questo bruttissimo momento.

Gestione cookie