Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Nuova logo Spezia, i tifosi non ci stanno: “Sembra un simbolo neonazista”

Nuova logo Spezia

Nuova logo Spezia che ha spiazzato completamente tutti, con i tifosi che si sono ribellati, criticandolo apertamente per la scelta.

Quando una società opta per un restyling per proprio logo, affronta sempre un dubbio amletico: piacerà ai tifosi? Rappresenterà realmente l’immagine del club? Rappresenterà ancora i valori e la storia della società? Domande a cui si cerca di dare una risposta e non sempre, esse possono trovare un riscontro con il pubblico. A volte, l’impatto può essere positivo, così come può essere negativo, soprattutto quando si decide di effettuare una scelta del genere.

Nuova logo Spezia
Nuova logo Spezia (Facebook)

Nel caso dello Spezia, decidere di fare un restyling nell’anno in cui si è retrocessi in Serie B, forse era anche un modo per lanciare un segnale alla tifoseria. Ovvero, quello di voltare pagina e di rilanciare le proprie ambizioni, dimenticando quanto accaduto solo un mese fa e focalizzandosi su un campionato cadetto che, per quanto si voglia dire, è sempre molto difficile e cela sempre molte insidie a prescindere dall’eventuale partecipazione ai play-off.

Nuovo logo Spezia, tifosi in rivolta

Peccato che, la presentazione del nuovo marchio, come conferma comunque della storia e dei valori del club, non sia per niente piaciuta ai tifosi spezzini. Una scelta, che in molti l’hanno vista quasi come politica più che calcistica, quasi a rimproverare la società della scelta fatta e dimenticando la reale origine della società di calcio. Proteste che in realtà hanno così messo in secondo piano l’arrivo del nuovo allenatore così come la nuova partnership tecnica con Kappa.

Nuova logo Spezia
Tifosi contro il nuovo logo (La Presse, TVPlay)

Ma il tifoso si sa, ragiona con il cuore, perché l’amore verso i colori sociali verso la propria squadra del cuore è troppo forte e, quando vede qualcosa che non gli piace, lo deve dire. E così, quello che forse poteva essere un momento di unione, per stringersi verso un nuovo inizio ha portato ad un’ennesima spaccatura. Difatti, c’è chi si augura l’arrivo di una nuova proprietà che magari possa realmente comprendere i reali principi e la storia dello Spezia.

 

Gestione cookie