Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Non solo Pogba, da Caniggia a Mutu: tutti i calciatori squalificati per doping

Mutu

Nella storia recente sono diversi i calciatori che hanno ricevuto squalifiche a causa del doping: ecco di chi si tratta. 

Il caso di presunto doping di Paul Pogba ha fatto ripiombare nelle polemiche il mondo juventino. Proprio nel momento in cui la squadra di Allegri stava cercando di chiudere con il recente passato, ecco che un altro scandalo rischia di minare la serenità dell’ambiente bianconero. Una notizia che ha dunque scioccato la Serie A e che rischia di avere ripercussioni anche sulla rosa a disposizione di Allegri. Proprio nell’ultimo periodo, infatti, Pogba stava gradualmente tornando ad accumulare minutaggio e il tecnico toscano contava di averlo finalmente a pieno regime in vista del prossimo futuro.

L’avventura bis del francese potrebbe dunque terminare anzitempo. Sì perché se l’esito delle contro-analisi dovesse essere confermato, Pogba rischia fino a 4 anni di squalifica, motivo per cui la Juventus sarebbe costretta a rescindergli il contratto. Un ritorno in bianconero da incubo per il centrocampista classe ’93, che ora rischia di sprofondare in un baratro decisamente preoccupante. In attesa di ulteriori sviluppi, abbiamo voluto riallacciare il nastro del tempo per scoprire chi in passato ha dovuto fare fronte a squalifiche per doping.

Doping nel calcio, i casi più eclatanti

L’ultimo caso analogo in ordine di tempo è quello che ha coinvolto il difensore dell’Atalanta Palomino, rientrato dopo appena 4 mesi di squalifica. Nel mondo del pallone, però, sono diversi i casi più o meno clamorosi, anche se c’è da dire che negli ultimi anni se ne sono registrati sempre meno. La vicenda più eclatante riguarda senza dubbio Diego Armando Maradona, squalificato per due volte (nel 1991 e 1994) per la positività alla cocaina e all’efedrina. Sempre negli stessi anni anche Claudio Caniggia, all’epoca alla Roma, venne trovato positivo al test della cocaina. Squalifica e addio all’Italia. Sono stati trascinati nello stesso vortice anche Adrian Mutu, che nel 2008 fu costretto a rescindere col Chelsea e a pagare una multa salatissima, e Mark Iuliano, squalificato quando vestiva la maglia del Ravenna. Stesso discorso per Bachini e Flachi, ex giocatori trovati ripetutamente positivi alla cocaina e costretti a lasciare il calcio.

Pogba
Paul Pogba – TvPlay.it

Nella lista troviamo anche Marco Borriello che venne trovato positivo ad una sostanza derivante dal cortisone e dunque squalificato per tre mesi. E ancora, Angelo Peruzzi, positivo alla fentermina (una sostanza che l’avrebbe aiutato a evitare nuovi guai muscolari), con conseguente squalifica di un anno. Oppure lo storico difensore Morris Carrozzieri che nel 2009 fu allontanato dai campi di calcio per ben 2 anni. Venne trovato positivo ad un metabolita della cocaina che lui stesso ammise di aver assunto durante una serata milanese. Negli ultimi anni non si sono registrati casi clamorosi, ma il doping continua a far parte del mondo del pallone. In attesa delle contro-analisi, Pogba rischia una lunga squalifica, per un ritorno in Italia veramente da dimenticare.

Gestione cookie