Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Fantacalcio, 4a giornata: chi sale e chi scende

Dybala al Fantacalcio

Scopriamo i migliori e i peggiori di questa quarta giornata di Fantacalcio. Tante sorprese e tante conferme, ma anche diverse delusioni.

Si è conclusa questa quarta giornata di Serie A e di Fantacalcio, in vista dei primi impegni europei tra Champions, Europa e Conference League. I giochi riprenderanno venerdì 22 settembre, ma nel frattempo analizziamo cosa è successo in questa giornata appena terminata.

Sono diversi i nomi che hanno sorpreso in questa giornata, così come alcuni risultati. Tra i risultati da menzionare troviamo un secco 4-1 nel Derby che ha regalato gioie solo agli interisti, un netto 7-0 della Roma contro un Empoli più che in difficoltà (soprattutto Zanetti) e un Napoli campione in carica fermato sul 2-2 dal Genoa.

Alcune partite grigie in termini di bonus come Cagliari-Udinese e Verona-Bologna (finite entrambe 0-0) non hanno portato prestazioni esaltanti, soprattutto la seconda in cui si sono scontrate due squadre in forma.

Tra tutti gli attaccanti, varie conferme come il tandem juventino e uno straripante Thuram. Alcuni voti sorprendenti anche senza bonus, portieri in clean sheet e tanti gol per le “7 sorelle”; scopriamo insieme quali sono i nomi su cui fare attenzione dopo questa quarta giornata, in positivo e in negativo.

Quarta giornata di Fantacalcio: chi sale

Tra sorprese e conferme, sono diversi i nomi che hanno dimostrato di valere al fantacalcio, a suon di bonus e buoni voti. Ecco i nomi migliori dopo questa quarta giornata:

Thuram e Mkhitaryan
Thuram e Mkhitaryan (LaPresse) TvPlay.it

Vlahovic e Chiesa: Nonostante i dubbi sull’attacco di Allegri ai nastri di partenza, il duo di ex Fiorentina sembra funzionare. 13,5 e 10 i rispettivi fantavoti, con un periodo di forma più che confermato.

Inter, dalla metà campo in su: C’è poco da dire. L’Inter è attualmente la migliore squadra di questo campionato, e tutti i nomi dal centrocampo in su vanno schierati praticamente sempre. Da un Mkhitaryan strepitoso (autore di una doppietta) a Thuram, tutti i nomi più offensivi hanno fatto un’ottima partita (anche Lautaro, che ha preso 8 di fantavoto con un assist).

Krstovic: Il nuovo bomber del Lecce ha segnato un altro gol, questa volta su rigore. È già a quota 3, ed è pronto a trascinare i salentini in questa stagione.

Retegui e Gudmundsson: Sono i due più in forma del Genoa, e hanno fermato un Napoli pieno di campioni. Il primo ha segnato e non sembra avere paura delle big, il secondo ha preso un bel 7 di voto base. È difficile vedere il Genoa senza l’islandese.

Dybala: Sarà il grado di difficoltà della partita, ma Dybala ha fornito una prestazione super contro l’Empoli. Il suo talento si mette sempre in mostra. Mettetelo sempre finché sta bene.

Radonjic: Forse è la sorpresa della giornata. Ha praticamente trascinato il Torino alla vittoria. 7,5 di voto base e 13,5 di fantavoto con una bella doppietta messa a segno.

Quarta giornata di Fantacalcio: chi scende

Ecco quali sono i nomi che hanno deluso in questa giornata:

Kjaer tifoso Milan
Kjaer, difensore del Milan (LaPresse)

Tutto l’Empoli: Partita da dimenticare contro la Roma. Nessuna sufficienza, tutti bocciati in ogni ruolo.

La difesa dell’Atalanta: Nessuno ha ancora convinto nella difesa di Gasperini. I fantallenatori aspetteranno, ma per adesso sono rimandati. Tiepido 6 di voto base di Zappacosta, ma nulla di più.

Thiaw e Kjaer: Disastrosi entrambi nel derby perso contro l’Inter. Rispettivamente 3,5 e 4,5 di fantavoto. D’ora in poi fantallenatori ci penseranno due volte prima di schierarli, sperando di essere smentiti dal primo.

Elmas: Ha sprecato la sua occasione per mettersi in mostra con un magro 5. Non ha inciso ed è uscito nell’intervallo per far spazio a Politano, che ha segnato.

Questa quarta giornata si è conclusa. Dopo gli impegni europei si tornerà a giocare di venerdì, per la poca gioia dei fantallenatori che potrebbero vedere diversi nomi partire dalla panchina per il turnover. Staremo a vedere; nel frattempo noi ci troveremo di nuovo qui dopo la prossima giornata.

Gestione cookie