Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Sassuolo-Lazio, l’analisi di Dionisi: “Loro solo 3 nazionali, noi 9” | VIDEO

Dionisi

Il mister del Sassuolo Dionisi analizza l’incontro di questo fine settimana contro la Lazio: ecco le parole provocatorie.

Sassuolo-Lazio sarà un match spartiacque un po’ per tutti: gli emiliani sono partiti discretamente bene, soprattutto negli scontri con le big.

Dopo otto giornate, infatti, i neroverdi hanno collezionato dieci punti, perdendo con Frosinone e Monza, ma vincendo con Juventus e Inter, il che rende la compagine di Dionisi l’ammazza big per eccellenza.

Dalla parte opposta, male la Lazio che ha gli stessi punti dei suoi avversari, ma con ambizioni e spese sicuramente superiori e che fra tre giorni avranno la difficilissima trasferta di Rotterdam che non li lascia tranquilli e che li obbligherà ad un minimo di turn over.

Sassuolo-Lazio: Dionisi dice tutto

Proprio prima della gara di domani ha parlato il mister del Sassuolo Alessio Dionisi, facendo un paragone fra le due compagini che si affronteranno nella gara del Mapei Stadium.

Dionisi
Sassuolo-Lazio, l’analisi di Dionisi: “Loro solo 3 nazionali, noi 9” | VIDEO – (LaPresse, TvPlay)

Il tecnico ha detto: E’ paradossale che noi siamo un club più piccolo della Lazio, abbiamo avuto nove nazionali e li abbiamo mandati tutti”.

Continua l’allenatore neroverde: “Hanno giocato, alcuni sì e alcuni no e la Lazio ne aveva solo tre in nazionale. Quindi in un periodo di sosta dove di solito le grandi squadre forniscono alle nazionali, ci troviamo a giocare con una grande squadra che ha avuto pochi nazionali rispetto a noi”.

Dionisi ha poi spiegato: “Questo quindi non ci ha permesso di lavorare con tutto l’effettivo a disposizione a differenza della Lazio e sicuramente questo non va a nostro vantaggio e certamente per questo troveremo una Lazio molto prestativa”.

Nonostante la Lazio dovrà poi andare in Olanda appena un paio di giorni dopo, comunque, difficilmente Maurizio Sarri calcherà la mano con il turn over, alternando alcuni super titolari ad altre seconde linee.

Scenderà probabilmente in campo con Hysaj e Marusic larghi, quindi Patric e Romagnoli davanti a Provedel. Perciò la metà campo formata da Guendouzi, Rovella in mediana e il solito Luis Alberto ad inventare. Indisponibile Immobile, col Tati Castellanos a fare da punta di diamante fra Felipe Anderson e Zaccagni.

https://www.youtube.com/watch?v=5wbdKo2w1-A

Gestione cookie