Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Juventus, Nonge per il centrocampo: chi è il nuovo Pogba

Allegri

Senza Pogba e Fagioli la Juventus riparte dai giovani: chi è il nuovo Pogba che potrebbe prendere il suo posto in mezzo al campo.

La situazione attuale del centrocampo della Juventus non può essere considerata ottimistica.

Dopo la scelta di rinnovare il contratto da Adrien Rabiot per non avere problemi sull’organizzazione della metà campo, Massimiliano Allegri ha perso prima Paul Pogba, risultato positivo al testosterone, quindi Nicolò Fagioli, che si è autodenunciato in quanto scommettitore.

Così i centrocampisti a disposizione di mister Max si sono immediatamente dimezzati, costringendo la vecchia signora un po’ a guardare quello che sarà il calciomercato di riparazione, ma allo stesso tempo considerando tutte le possibilità che i bianconeri annoverano già in rosa.

Nonge nuovo Pogba: ecco chi è il calciatore sul quale la Juve vuole puntare

Tra tutti i nomi fatti, il più interessante sembra quello di Nonge: il centrale classe 2005, che si sta prendendo la scena con la primavera di Montero, è una mezz’ala che per l’occasione può anche essere impiegata da mediano davanti la difesa.

Allegri
Juventus, Nonge per il centrocampo: chi è il nuovo Pogba – (LaPresse, TvPlay)

La Juve ci puntò prelevandolo dall’Anderlecht per 200 mila euro e da quel momento non si è mai realmente fermato nel suo processo di crescita.

Quando scelse di sposare la causa bianconera, lo fece rinunciando alla concorrenza di Barcellona e Bayern Monaco che non gli avrebbero consentito di avere ciò a cui lui puntava davvero.

Il ragazzo, infatti, in Belgio alla corte di Vincent Kompany giocava da difensore centrale poiché l’ex calciatore del Manchester City lo vedeva molto simile a lui per caratteristiche.

Una situazione che a Nonge non è mai piaciuta, fino ad arrivare a mettere come paletto per la scelta fatta quella di essere schierato da centrocampista davanti la difesa.

Forte fisicamente, con ottima visione di gioco, non disdegna nemmeno l’inserimento da mezzala pura, che lo rende un calciatore duttile e completo, capace di fare tutti i ruoli del centrocampo e, solo in caso di emergenza totale, adatto anche a giocare difensore.

Andrà limato qualche atteggiamento dal lato comportamentale, tra cui alcuni ritardi fatti in passato che lo hanno costretto alla panchina.

Se però il classe 2005 riuscirà a superare questi piccoli ostacoli, allora i bianconeri potrebbero aver trovato il nuovo Paul Pogba.

A proposito, il francese di cui dovrebbe prendere il posto è il suo idolo fin da bambino, sebbene lui per caratteristiche somigli molto più a Edgar Davids e qualora avesse anche la metà delle caratteristiche del centrale olandese, allora la Juventus avrebbe trovato un titolarissimo per oggi e per domani.

Gestione cookie