Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Colombo, dalla somiglianza con un big al retroscena di mercato: la rivelazione del ds del Monza

Colombo trascina il Monza

Colombo, dalla somiglianza con un big al retroscena di mercato: la rivelazione del ds del Monza. Il giovane bomber è in prestito ai biancorossi

Il Monza ha puntato tutto su Lorenzo Colombo. Il ventunenne centravanti cresciuto nel settore giovanile del Milan dopo essersi fatto le ossa nella Spal e nel Lecce è stato acquisito con la formula del prestito da un club che nonostante la scomparsa del patron, Silvio Berlusconi, è rimasto di proprietà della famiglia del celebre imprenditore e tycoon milanese. Sotto la guida dell’amministratore delegato Adriano Galliani e con il confermatissimo Raffaele Palladino in panchina il club brianzolo sta disputando con eccellenti risultati il suo secondo consecutivo campionato di Serie A. I biancorossi occupano in questo momento il decimo posto in classifica a un solo punto di distacco dalla Roma di Josè Mourinho.

Il direttore sportivo Michele Franco, ai microfoni di Radio Radio, ha svelato alcuni particolari retroscena legati ad operazioni di mercato condotte durante l’estate scorsa. Una di queste, forse la più importante, è quella che ha consentito al Monza di ingaggiare un centravanti giovane e ambizioso come Lorenzo Colombo. In questo primo segmento di campionato il ventunenne attaccante di proprietà del Milan ha realizzato un solo gol in otto presenze, ma le prestazioni fatte finora sono comunque soddisfacenti.

Colombo, il Monza punta tutto sull’ex Milan: il paragone fa discutere

“Abbiamo fatto di tutto per prendere Colombo – ha precisato il ds monzese -. Il dottor Galliani con i suoi ottimi rapporti con il Milan, i suoi trascorsi, hanno fatto sì che arrivasse qua a Monza. Lorenzo è un attaccante con le caratteristiche tipiche del centravanti d’area di rigore. È forte fisicamente e sa proteggere il pallone come pochi altri giovani nel suo ruolo”. Gli viene chiesto a quale illustre interprete del passato nel ruolo di centravanti può essere accostato. E la risposta di Franco è destinata a generare polemiche e discussioni di ogni tipo.

Colmbo come Vieri
L’ex bomber dell’Inter Christian Vieri – TvPlay.it

“A quale attaccante del passato somiglia? Forse a Christian Vieri. Ricorda l’ex centravanti dell’Inter in quanto a qualità tecniche e a movenze in campo. Diciamo che in questo momento in Italia giocatori come Colombo mancano molto. Comunque deve ancora lavorare molto, ha ventuno anni ed è all’inizio di un certo percorso”. Intanto il Monza gli chiede di realizzare i gol della salvezza, che ad oggi resta l’obiettivo prioritario della società. Solo quando il traguardo sarà acquisito forse si potrà sognare qualcosa di più interessante.

Gestione cookie