Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Del Piero compie 49 anni: i 5 gol più belli con la Juventus – VIDEO

Del Piero

La bandiera della Juventus Alex Del Piero oggi compie 49 anni: ecco i cinque gol più belli con la maglia della Vecchia Signora.

Alessandro Del Piero, storica bandiera della Juventus, oggi compie 49 anni. Nella sua lunga carriera iniziata al Padova e conclusa al Delhi Dynamos in India, ha difeso per quasi tutto il corso della sua vita i colori bianconeri.

Scegliendo di sposare la vecchia signora nel 1993, le è rimasto fedele fino al 2012, quando è stata quest’ultima a congedarlo.

Del Piero fa 49: ecco cinque goal più belli con la maglia bianconera.

Quasi vent’anni di goal, trofei e bei momenti, nei quali alzato al cielo sei scudetti, una Coppa Italia, quattro Supercoppa italiane ma è stato soprattutto decisivo in Europa, territorio tutt’altro che fertile per la Juventus negli ultimi anni, aggiudicandosi una coppa intercontinentale, una Supercoppa europea, una coppa Intertoto ma soprattutto la Uefa Champions League del 1996.

Del Piero
Del Piero compie 49 anni: i 5 gol più belli con la Juventus – VIDEO – (LaPresse, TvPlay)

5 – 1998: Juventus-Monaco

Nel 1998 i bianconeri si giocano la Uefa Champions League con l’obiettivo di alzare al cielo la coppa dalle grandi orecchie di nuovo nel giro di due anni. Nel raggruppamento la vecchia signora pesca Manchester United, Feyenoord e Kosice, superando il turno con una giornata d’anticipo. Poi ai quarti di finale elimina gli ucraini della Dinamo di Kyev, ma il difficile arriva in semifinale. A Torino giunge il Monaco, ma quella è la notte di Del Piero che segna tre dei quattro goal inflitti ai francesi. Il secondo e il terzo arrivano dal dischetto, ma il primo è frutto di una punizione imparabile, da mostrare in videocassetta a chi vuole imparare a calciare all’incrocio. Quella Juventus arriverà fino in finale e si fermerà contro il Real Madrid di Mijatovic.

4 – 2008: Real Madrid-Juventus

Facciamo immediatamente un salto in avanti di 10 anni. I bianconeri tornano a giocare la Champions League dopo il dramma calciopoli e nel girone pescano Bate Borisov, Zenit ma soprattutto il Real Madrid. Da outsider, i piemontesi passeranno primi, sconfiggendo gli spagnoli al Bernabéu per 0-2, con una splendida doppietta di Del Piero che entrerà nella storia e che farà alzare in piedi tutto lo stadio per un’ovazione. Il percorso di quella squadra si fermerà poi agli ottavi di finale contro il Chelsea.

3 – 2003: Juventus-Piacenza

Siamo in campionato e i bianconeri scendono in campo pochi giorni dopo la scomparsa dell’ex senatore Giovanni Agnelli. Bastano 10 minuti a Zambrotta per trovare l’inserimento di Del Piero in area di rigore che con un fantastico tocco disegna una parabola che si infila in rete, facendo stupire persino i difensori che avrebbero dovuto coprirlo. Al termine della stagione i piacentini retrocederanno, mentre la Juventus di Marcello Lippi vedrà Pinturicchio segnare 16 reti, alzando al cielo il 27º scudetto.

2 – 1997: Juventus-Borussia Dortmund

Per i tifosi bianconeri questa non è una partita da ricordare: la Juventus passa da prima un girone con Manchester United, Fenerbache e Rapid Vienna. Poi nel tabellone eliminano prima il Rosenborg e quindi l’Ajax. Nella finalissima contro il Borussia Dortmund, sul risultato di 2-0 per i tedeschi grazie alla doppietta di Riedle, Del Piero prova a riaprirla con un goal di rara fattura, un capolavoro con Boksic che pescherà Alex in area di rigore, che col tacco depositerà in rete. La partita, però, finirà 3-1 per i tedeschi, che alzeranno al cielo la Coppa dei Campioni per la prima volta nella loro storia.

1 – 1994: Juventus-Fiorentina

A questo punto c’è stato davvero poco da scegliere. Nel 1994 Del Piero è giovane, ma di lui si parla un gran bene. Questa è la prima rete da professionista con la maglia della Juventus di quello che diventerà poi Pinturicchio, ma la particolarità sarà che quella marcatura, oltre ad essere la prima di una lunghissima serie, è anche stata votata come il miglior goal della storia della Juventus.

Gestione cookie