Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Rugani sogna la Nazionale: ricordi chi è stato l’ultimo ct a convocarlo?

Daniele Rugani

Daniele Rugani sta acquistando sempre più un ruolo importante nell’undici di Allegri: sogna la Nazionale, ma ricordi la sua ultima partita con gli Azzurri?

Da esubero a titolare e punto di riferimento. Daniele Rugani è il gioiello prezioso di Max Allegri in un momento in cui il mister ha ben 3 difensori indisponibili. Nella passata stagione ha giocato appena 11 partite in tutte le competizioni. Adesso è già a metà dell’opera, con tutto un campionato da disputare. E in questo momento è un perno irrinunciabile. Sta giocando bene, è in fiducia e ora si sente leader dello spogliatoio.

Mi sento una figura di riferimento per gli altri. E’ un ruolo importante che penso di portare avanti. Siamo una squadra giovane e gli esempi più silenziosi sono importanti per i nuovi” ha rivelato Daniele ai microfoni di DAZN dopo la partita vinta contro il Cagliari, proprio grazie al suo gol. E l’ultima rete segnata in Serie A risaliva ad un vecchio match con la maglia dei sardi contro il Bologna. Insomma, uno scherzo del destino segnare alla sua ex squadra.

Ma viste le buone prestazioni offerte nelle ultime giornate, a cavallo tra ottobre e novembre, gli è stato chiesto anche di un ipotetico ritorno in Nazionale. Spalletti non l’ha convocato in vista degli impegni delicati contro Macedonia e Ucraina. Le risorse in difesa non mancano. Ma chissà, se queste dovessero essere le prestazioni… il tecnico di Certaldo potrebbe rivedere le sue gerarchie.

Rugani e la chiamata in Nazionale: “E’ un sogno di tutti i calciatori”

Al pensiero di tornare ad indossare la maglia Azzurra, Rugani non si nasconde: “Mi auguro la chiamata della Nazionale, perché ogni calciatore la sogna. Tutto passa dalla Juve e dal campionato”. Il difensore classe 1994 ha disputato appena 7 partite con l’Italia, con due allenatori diversi. Nel corso della sua carriera, durante le giovanili, ha indossato diverse maglie Azzurre della selezione, dall’Under 17 fino all’Under 21, partecipando anche all’Europeo del 2015 in Repubblica Ceca.

Daniele Rugani
Daniele Rugani nella sua ultima partita con la Nazionale (LaPresse) TvPlay.it

Prima della rassegna continentale con gli Azzurrini, però, Rugani aveva conquistato la fiducia di Antonio Conte, che nel novembre del 2014 – quando Daniele vestiva la maglia dell’Empoli – strappò la prima chiamata con la Nazionale maggiore. Le stagioni passano, lui dall’Empoli si trasferisce alla Juventus e Conte lo mantiene nel giro della Nazionale, fino a chiamarlo come possibile riserva ai 23 convocati di EURO 2016. Solo qualche mese dopo con ct Ventura avrà modo di giocare la prima partita con la maglia dell’Italia.

Il centrale della Juventus resta nel giro della Nazionale tra il 2016 e il 2018, fino all’ultima convocazione e partita disputata da titolare sotto la guida di Roberto Mancini. Era un’amichevole contro l’Olanda del 4 giugno 2018, terminata 1-1 con le reti di Zaza e Aké. Da quel momento in poi, il commissario tecnico effettuò altre scelte, ma Rugani ha visto sempre meno il campo con i bianconeri, a tal punto da trasferirsi al Rennes e al Cagliari tra il 2020 e il 2021. A distanza di 5 anni, Daniele continua a sognare l’Azzurro.

Gestione cookie