Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Fiorentina, caos stadio: Franchi da ristrutturare, dove giocheranno i Viola

Caos Fiorentina Franchi

La Fiorentina nei guai: il Franchi è da ristrutturare, la squadra non sa dove giocare per due anni. Le ipotesi non convincono, è caos

La Fiorentina sesta in classifica in Serie A ed impegnata in Conference League potrebbe presto restare senza “casa”. Il Franchi, infatti, sarà oggetto di un’ampia ristrutturazione come annunciato recentemente dal sindaco di Firenze seppur siano da trovare le risorse per la copertura dell’intero impianto.

Nardella auspica nel Tar che possa liberare i 55 milioni sbloccati dal Governo, ma nel frattempo si lavora anche ad una sorta di piano B, con la copertura della Fiesole per iniziare. Al di là dell’aspetto pratico dei lavori, però, c’è un punto su cui focalizzare l’attenzione; riguarda proprio l’impianto che ospiterà le gare interne della squadra viola.

Se da un lato la priorità dell’amministrazione comunale è regalare un impianto nuovo, funzionale e moderno, dall’altro lato non si può prescindere dall’individuare una nuova casa temporanea per Nico Gonzalez e compagni, considerato come la stima sulla durata dei lavori sia di circa un biennio. Già, ma dove potrà giocare la Fiorentina?

Fiorentina, il problema del Franchi e dove spostare le gare interne

La prima opzione è quella del “Padovani”, l’impianto dove si disputano le gare di rugby. In questo caso, però, servirebbero milioni per rifarlo e portarlo a 7mila spettatori, mentre per realizzare tribune smontabili arrivando ad almeno 15mila spettatori sarebbero necessari ultriori investimenti.

Caos Fiorentina Franchi
Caos Fiorentina per la ristrutturazione del Franchi (Ansa Foto) – Tvplay

Cifre saranno messe da chi? Come se non bastasse, altro aspetto di non poco conto, sarà il mantenimento dell’impianto quando la Fiorentina tornerà al Franchi. Una notevole riduzione della capienza, peraltro, darebbe anche meno introiti al club che viaggia, per le gare interne, su circa 30mila spettatori, con poco meno di 20mila abbonati.

Poco convincente anche il trasferimento al Castellani di Empoli per le gare interne; l’impianto della piccola cittadina toscana ha una capienza di 16mila abitanti che scenderà a 12mila per la ristrutturazione prevista. E, come se non bastasse, potrebbe esserci anche un problema di ordine pubblico, considerato come Empoli abbia 48mila abitanti e possa non essere attrezzata per ammortizzare tutti i tifosi viola.

Supporters chiamati ad ulteriori sforzi economici per poter seguire la squadra ogni settimana in trasferta, considerato come i viola dovranno viaggiare praticamente sempre. un aspetto che potrebbe inficiare anche sul rendimento in campo dei calciatori, con la formazione che potrebbe perdere punti per strada non giocando al Franchi.

Gestione cookie