Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

La Rai corre ai ripari, stop a due programmi in pochi giorni: cosa sta accadendo a Viale Mazzini

Rai sede

La Rai ha deciso lo stop a due chiacchieratissimi programmi: dietro la scelta non solo l’audience. Cosa sta accadendo a Viale Mazzini.

Dall’inizio della nuova stagione televisiva, lo scorso autunno, la programmazione Rai ha dovuto incassare diverse critiche. Già in estate, alcuni clamorosi addii, hanno scatenato un vero e proprio putiferio su Viale Mazzini. Il passaggio di Serena Bortone su Rai Tre, l’uscita di Fabio Fazio, Flavio Insinna e Bianca Berlinguer, sono solo alcune delle decisioni della Rai che hanno lasciato di stucco il grande pubblico.

In questi mesi, però, i numeri non hanno dato ragione a Viale Mazzini, anzi. Alcuni programmi collocati in orari cardine si sono rivelati un vero e proprio flop. Su tutti, il ritorno de Il Mercante in Fiera, condotto da Pino Insegno, finito nel mirino della critica e in aperto scontro oggi con i piani alti della Rai dopo le dichiarazioni del suo manager. Ma anche Avanti Popolo di Nunzia De Girolamo ha deluso le aspettative.

Stop a due programmi

Nelle scorse ore, come scrive LaPresse, la Rai ha deciso di chiudere il programma di Nunzia De Girolamo che: “[…] Non è previsto nel palinsesto 2024”. Anche il Mercante in Fiera non sarà nei palinsesti da gennaio, ma questo era previsto. Il problema, oggi, è decidere se confermare o meno Pino Insegno alla guida de L’Eredità, come annunciato nei mesi scorsi. Come anticipato, tra Insegno – come raccontano fonti di Viale Mazzini – e i dirigenti Rai sarebbe in corso un vero e proprio braccio di ferro. Il conduttore vuole prendere il timone del popolare quiz-game della prima rete, ma la Rai teme un nuovo flop di ascolti che metterebbe a rischio uno dei progetti storici della rete ammiraglia della Rai.

Pino Insegno
Rai, chiude Il Mercante in Fiera di Pino Insegno – (TvPlay.it / AnsaFoto)

La decisione dovrebbe arrivare a breve, visto che la prima puntata de L’Eredità è prevista in orario access prime time dal 2 gennaio. Ma non è tutto. Il prossimo 3 gennaio, ospite di Carlo Conti nel programma Rischiatutto ’70 – come scrive Il Fatto Quotidiano – il giornalista Massimo Giletti annuncerà il suo ritorno nel servizio pubblico. Al momento, da quanto si apprende, l’ex conduttore de Non è l’Arena, non avrà un programma tutto suo, ma condurrà alcune puntate speciali. In seguito, Giletti potrebbe ottenere un talk in prima serata, magari su Rai Due, ma l’uscita di scena della De Girolamo potrebbe far slittare, almeno per il momento, il giornalista torinese su Rai Tre.

Gestione cookie